fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Ormai trascorriamo gran parte del nostro tempo con la testa china sul nostro smartphone oppure davanti allo schermo di un computer, sempre collegati con il mondo. Ma siamo sicuri che ci faccia poi così bene?

di Francesca Melody Tebano

stress connessioneSecondo lo scrittore statunitense e premo Pulitzer, Nicholas Carr, internet ci rende ansiosi e soli, oltre che stupidi.  Per questo motivo, principalmente, è importante “disconnettersi” in modo frequente, infatti è consigliabile staccare dopo tre ore di intensa attività online. 

Magari, il nostro tempo prezioso possiamo dedicarlo ad altre attività. Ma vediamo alcuni consigli in questo senso:
stress internet 2Lavorare solo nell’orario dedicato
Da quando gli smartphone e i social network sono entrati nella nostra vita quotidiana, siamo sempre facilmente reperibili, anche dopo il lavoro. Per evitare tutto ciò, bisogna cercare di rispondere solo a messaggi e a mail di lavoro solo negli orari appositi, a meno che non ci sia un’urgenza. È possibile, anche disattivare le notifiche al di fuori di quegli orari e controllare solo in alcuni momenti precisi della giornata. 
Dormire, lontano da schermi luminosi 
Uno studio dimostra che la luce emessa da smartphone e tablet è in grado di bloccare la produzione di melatonina (l’ormone del sonno) da parte del corpo. Per questo è importante tenere lontano i nostri occhi dagli schermi di ogni dispositivo durante la notte. 
Appassionarsi di un hobby manuale 
Se decidiamo di praticare un hobby manuale, probabilmente, trascorreremo minor tempo online. Si può fare, per esempio attività fisica, cantare in una band o fare bricolage: ogni cosa ci terrà lontano per un po’ dallo smartphone. 
stress anche a lettoIntrattenersi in modo diverso 
Prima o dopo il lavoro è ormai consuetudine aspettare i mezzi pubblici con gli occhi concentrati a leggere news, guardare la Home di Facebook, rispondere a una mail e cosi via. Ma se, invece, trovassimo delle valide alternative? Per esempio, si può leggere un libro, oppure si può anche interagire con la persona che abbiamo di fronte. 
In sostanza, si tratta, quindi, di seguire semplici mosse da compiere ogni giorno, per migliorare la qualità di vita e magari arricchire anche il nostro bagaglio di esperienze.

Può interessarti anche: Una ricerca svela i rischi della nuova dipendenza, quella da web

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca