fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Sono oltre settecento le atlete attese il 5 e 6 aprile al palaTulimieri di Salerno, in rappresentanza di ventiquattro scuole. Superlavoro per l'organizzazione e soddisfazione per il presidente provinciale Alfonso Venosi


Tutto pronto al palaTulimieri di Salerno per la seconda prova del campionato regionale Acsi di ginnastica ritmica. Gli appuntamenti sono per sabato 5 aprile, con inizio alle ore 15:00, per la serie A ed il Gran prix di specialità, per domenica 6 aprile per la serie B, la serie C ed il trofeo amatoriale. Dopo gli appuntamenti del 15 febbraio e del 9 marzo, che hanno avuto già un enorme successo di partecipazione con 606 ginnaste, per questo appuntamento scenderanno in pedana circa 700 atlete in rappresentanza di ben 24 scuole di ritmica, che si contenderanno l’accesso al campionato Nazionale di Termoli, previsto dal 25 al 27 aprile prossimo. La gara si preannuncia molto intensa ed impegnativa per lo staff del comitato Acsi di Salerno. In modo particolare la giuria, presieduta dall’ottimo Davide Fabbricatore, sarà costretta agli straordinari e impegnata a conservare la lucidità per due giorni con la quasi certezza di non sapere quando arriverà la conclusione. Il lavoro preparatorio svolto dalla responsabile Costanza Sabetta è stato quanto mai impegnativo a causa del numero molto alto di partecipazioni e della ripartizione delle categorie e degli attrezzi. Esercizi a corpo libero, poi nastro, cerchio, palla e clavette costituiranno uno spettacolo multicolore sempre più interessante e bello da vedere per la crescita qualitativa delle ginnaste Acsi, dovuta all’impegno totale ed appassionato delle loro insegnanti, che fanno elevare sempre di più il livello di preparazione. Ma come sempre l’attenzione del comitato Acsi di Salerno è rivolta alle più piccole nel puro spirito promozionale. A tutte le insegnanti delle scuole partecipanti ed in particolare alle ginnaste è giunto il ringraziamento e l’incitamento del presidente del comitato provinciale dell’associazione organizzatrice, Alfonso Luigi Venosi.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca