fbpx

L’atleta napoletano, sulla pista dello stadio nocerino, chiude i 400 metri piani a 45’’08, secondo miglior tempo di sempre per un italiano

atletica sibilioSabato di atletica e di grandi emozioni al “San Francesco” di Nocera Inferiore, dove si è tenuta la riunione regionale di Assoluti, Master e Giovanili.

L’evento, organizzato dalla Federazione Italiana Di Atletica Leggera, con la collaborazione della Nocera Runners Folgore e del fiduciario CONI Ciro Stanzione, ha visto accorrere dall’intera regione tanti ragazzi di tutte le età che si sono cimentati in diverse discipline, dal salto triplo al giavellotto, dal salto con l’asta al lancio del disco, passando per la corsa su tutte le distanze. Folle prestazione dell’atleta olimpionico delle Fiamme Gialle Alessandro Sibilio. Nel giorno del suo rientro dopo un lungo infortunio, sulla pista nocerina, il 23enne napoletano ha sfiorato il muro dei 45’’00 sui 400 metri piani, chiudendo a 45’’08. Un grande risultato che ripaga il giovane napoletano e il tecnico Gianpaolo Ciappa dopo tanti sacrifici. Si tratta del secondo miglior tempo italiano di sempre nella specialità, alle spalle del solo Davide Re (44’’77 nel 2019).
atletica vinoUn successo che proietta Nocera Inferiore e il suo stadio tra le città capaci di ritagliarsi un ruolo importante nelle competizioni di alto livello, ricompensando anche gli sforzi e l’impegno messi in campo dai membri della Nocera Runners Folgore, i quali al termine della manifestazione hanno consegnato una targa ricordo a Sibilio, alla presenza dell’ancora vicesindaco Federica Fortino e del consigliere comunale Renato Guerritore.

conflitti in famiglia