fbpx

I rossoneri rifilano due reti ai neroverdi, firmati da Talamo e Dammacco. A nulla serve il pari momentaneo di Iadaresta. Con la sconfitta della Casertana gli uomini di mister Spica si assicurano i play-off: sarà Francavilla-Nocerina

noc bitonto2Emozioni e colpi di scena nell'ultima giornata del girone H di Serie D. La Nocerina batte il Bitonto in trasferta, mentre la Casertana cade in casa con il San Giorgio. Per i molossi significa play-off.

Partita ricca di occasioni ed equilibrio in terra pugliese, con un rigore per parte nella ripresa. Piccola rivoluzione tra le file dei padroni di casa, con alcuni titolari assenti: Petta, Lanzolla, Piarulli e Santoro. Mister Potenza lancia dal primo minuto molti giovani in difesa, ma non mancano gli esperti in avanti: Addae e Manzo a guidare il centrocampo, D'Anna e Taurino sugli esterni, nel tandem offensivo i bomber Iadaresta e Lattanzio, ex di turno. I molossi rispondono in questo modo: Venditti tra i pali; difesa a quattro con Villani, Bruno, Donida e Garofalo; a centrocampo Vecchione e Cuomo con Mancino e Chietti sugli esterni; in avanti Dammacco a supporto di Talamo. Bitonto meno motivato dei rossoneri, con la terza posizione già al sicuro. La Nocerina cerca invece tre punti fondamentali per chiudere al quinto posto conquistando il pass per i play-off, ma tutto è legato in ogni caso al risultato finale di Casertana-San Giorgio. La prima occasione del match capita sui piedi di Iadaresta, servito involontariamente da Villani, il suo tiro però finisce fuori di molto. Reagisce subito la Nocerina con Mancino che chiama Figliola all'intervento per neutralizzare una buona conclusione. Pochi minuti dopo, è il turno di Vecchione, anche in questo caso la sfera si spegne sul fondo. Al 19' gran tiro dalla distanza di Cuomo, Figliola si distende e devia in angolo. Sul corner successivo, i molossi passano in vantaggio con Talamo, che approfitta di uno svarione difensivo e deposita in rete. Cinque minuti più tardi è costretto ad uscire dal rettangolo di gioco capitan Garofalo per problemi fisici, al suo posto Saporito. Il gioco riprende e il Bitonto sfiora il goal del pari: Iadaresta colpisce il palo da buona posizione, sulla ribattuta poi non inquadra la porta. Alla mezz'ora è Venditti a salvare il risultato sulla botta di Addae. Il portiere rossonero si ripete allo scadere della prima frazione, con un vero e proprio miracolo su Manzo. Non accade più nulla fino al duplice fischio. Al rientro in campo mister Spica sostituisce Villani con Donnarumma. nocerina squadraLa ripresa si apre con un episodio a favore dei neroverdi: al 9' del secondo tempo Lattanzio viene affossato in area da un difensore molosso, per l'arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta l'esperto Iadaresta che manda la palla in rete, nulla da fare per Venditti. Ristabilita la parità al "Città degli Ulivi". Il goal fa sbandare i rossoneri e poco dopo Addae colpisce anche la traversa sugli sviluppi di un calcio piazzato. Poi è Iadaresta a sprecare una ghiotta occasione. Viene fuori allora Dammacco che al minuto 20 si invola verso la porta avversaria e mette la sfera nel sacco. L'arbitro però annulla per fuorigioco su segnalazione dell'assistente. Alla mezz'ora è ancora Dammacco scatena il caos in area avversaria e va giù, tutto regolare per il direttore di gara. Il duo offensivo della Nocerina mette in seria difficoltà la retroguardia di casa, al 38' spreca Talamo a pochi passi dalla porta. Un minuto più tardi, altro episodio chiave: fallo di mano in area di un difensore bitontino, questa volta il penalty è netto e l'arbitro non ha dubbi. Dammacco si incarica della battuta e spiazza Figliola, portandosi a 15 goal in campionato. I molossi mettono la partita in ghiacchio e con compattezza rispondono alle avanzate neroverdi, che reclamano anche per un calcio di rigore non assegnato nel recupero. Non succede altro. Al "Città degli Ulivi" il match si chiude sul risultato di 2 a 1 a favore dei molossi. Complice la clamorosa debacle casalinga della Casertana con il San Giorgio, al termine delle gare odierne, la Nocerina conclude il torneo in quinta posizione, utile per partecipare ai play-off. La squadra rossonera dovrà ora affrontare il Francavilla in trasferta. L'altra semifinale sarà Bitonto-Fasano.

conflitti in famiglia