fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Due a uno il risultato per i pugliesi, bravi ad approfittare delle enormi difficoltà tecniche e societarie dei rossoneri, ridimensionati anche dagli infortuni

casarano nocerinaSi conclude con una sconfitta, la terza consecutiva, il 2021 della Nocerina, che soccombe per due reti a uno contro il Casarano, che chiude i conti già nel primo tempo con Montinaro e Meduri. Il settimo sigillo stagionale di Dammacco rende meno amaro il passivo per la squadra in maglia bianca.

Il tecnico dei pugliesi Monticciolo schiera la sua squadra col 3-5-2 con Prinari e Tedesco a reggere il peso del reparto offensivo. Cavallaro, costretto a rinunciare agli infortunati Mazzeo e Mancino e a un calciatore risultato positivo al Covid, lascia in panchina Bruno e gli acciaccati Palmieri e Dammacco. In attacco Gallo e Talamo. Il primo acuto della gara porta la firma di Montinaro, che al 17’ scalda i guantoni di Pitarresi dai venti metri. Dopo cinque giri di lancette i locali passano in vantaggio. Cross dalla destra di Atteo per Montinaro, che si ritrova tutto solo nel cuore dell’area e batte Pitarresi con un preciso colpo di testa. Al 32’ Tedesco approfitta di un erroraccio di Cason e si presenta al tiro. Pitarresi blocca a terra. Al 38’ il Casarano trova la seconda rete, con Meduri che svetta di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra e non lascia scampo al portiere avversario. Segnali di Nocerina sul finire del primo tempo. Al 44’ capitan Garofalo disegna una bellissima parabola direttamente da calcio di punizione. Ottima la respinta di Ianni, che consente alla sua squadra di chiudere i primi quarantacinque minuti avanti di due reti.

conflitti in famiglia

La ripresa inizia con una mezza rivoluzione per Cavallaro, che inserisce in un colpo solo Dammacco, Menichino e Bruno.m i cambi non sembrano sortire gli effetti sperati, visto che sono i pugliesi a tenere in mano il pallino del gioco. Al 7’ Atteo ci prova dal limite ma non inquadra lo specchio della porta. Al 28’, quasi a sorpresa, gli ospiti accorciano le distanze. Dammacco, ben smarcato da Chietti, batte Ianni con un tocco preciso da posizione ravvicinata. Al 34’ Nocerina vicina al pareggio. Un calcio d’angolo di Garofalo passa in mezzo a un nugolo di gambe e schizza sul secondo palo dove Bruno non riesce a intervenire per la perfetta opposizione di Raimo. Il forcing finale non sortisce gli effetti sperati per i molossi, che escono tra i cori di contestazione dei circa trenta tifosi giunti dalle due Nocera. Nella lunga pausa natalizia tutti sperano che possano esserci importanti novità a livello societario.

CASARANO (3-5-2): Ianni; Sanchez, Rizzo, Raimo; Freddo (35’st Signorelli), Atteo (41’st Coronese), Meduri, Montinaro, Avantaggiato (47’st Santarcangelo); Tedesco (23’st Dellino), Prinari (23’st Ribeiro).  A disp. Montoya, Patronelli, De Stefano, Greco. All. Monticcioli
NOCERINA (3-5-2): Pitarresi; Donida, Cason (1’st Bruno), Garofalo; Vecchione, Cuomo (1’st Menichino), Donnarumma (1’st Dammacco), Bovo, Esposito (22’st Chietti); Gallo (23’pt Palmieri), Talamo. A disp. Al Tumi, Gaudino, Sellitti, Pietroluongo. All. Cavallaro
ARBITRO: Moretti di Firenze. Assistenti: Tragni e Callovi
MARCATORI: 22’pt Montinaro (C), 38’pt Meduri (C), 28’st Dammacco (N)
NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in non perfette condizioni. Spettatori circa 200. Ammoniti: Prinari (C), Cason (N), Ianni (C). Angoli: 2-5. Recupero: 3’pt; 6’st

 

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca