fbpx

Una rete per tempo per i rossoneri che trovano la via del gol già all'ottavo minuto. Poche le occasioni durante l'incontro, ma i molossi sfruttano quelle che gli capitano tra i piedi

noc gravina4Ancora un successo tra le mura amiche per la Nocerina, che batte il Gravina al "San Francesco" nel match valevole per la quinta giornata del girone H di Serie D.

Mister Cavallaro deve rinunciare a Donida, Mazzeo e Bovo, ma ritrova Cuomo dopo il lungo infortunio alla spalla. Mister Summa conferma Fernandez in avanti, in coppia con Lasalandra, dalla panchina Tommasone. Subito propositiva la Nocerina che affonda il piede sull'acceleratore. E all'8' si sblocca già il match: Talamo scappa via sull'out di destra e premia l'inserimento di Palmieri che anticipa tutti e con uno scavetto supera Vicino. Dieci più tardi primo ammonito dell'incontro, Rizzo, che regala al Gravina un calcio di punizione da posizione pericolosa. Punizione che Tuninetti trasforma con una parabola che scende dove Pitarresi non può arrivare, trovando il pari. Risponde subito la Nocerina con Talamo che prova l'acrobazia su cross di Esposito, ma non trova la palla. Primo cambio del match al 35': fuori Gilli per infortunio tra gli ospiti, dentro Tommasone. A cinque dall'intervallo tiro-cross pericoloso di Palmieri che sorvola Vicino finendo sul fondo. La seconda parte del primo tempo è caratterizzata da un netto equilibrio e nessuna azione degna di nota. Nella prima frazione non accade più nulla di rilevante: l'arbitro manda le due squadre negli spogliatoi dopo un minuto di recupero e sul risultato di 1-1. noc gravina2Al ritorno in campo Cavallaro inserisce Dammacco per Rizzo, scivola Esposito sulla fascia destra. La ripresa inizia sulla falsariga del finale di primo tempo: entrambe le formazioni non trovano varchi nelle retroguardie avversarie, poco lavoro per gli estremi difensori. Il primo tiro del secondo tempo arriva al 16' ad opera di Chagon che dal limite incrocia troppo, non trovando lo specchio della porta. Sull'azione successiva, grande occasione per la Nocerina: Dammacco ruba palla nella metà campo avversaria, Palmieri riceve e serve in profondità Talamo che calcia di prima intenzione, salva tutto Vicino distendendosi. I molossi aumentano la pressione e al 22' Dammacco viene abbattuto in area da Chiaradia guadagnando un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Talamo che spiazza Vicino e riporta i suoi in vantaggio. Al "San Francesco" è 2-1 Nocerina. Calano i ritmi successivamente, complice la stanchezza. E' il Gravina ad avere il pallino del gioco per qualche minuto, ma al 41' i molossi sfiorano il gol del 3 a 1: Dammacco vince un rimpallo, si inoltra in area verso il fondo e crossa rasoterra, Chietti in scivolata non arriva sul pallone per un soffio. Cavallaro manda in campo Cuomo, tornato dopo diversi mesi fuori per infortunio. Concessi cinque minuti di recupero, nei quali c'è spazio anche per Simonetti che rileva Talamo, migliore in campo. Ultimi affondi del Gravina che però non riesce a costruire nessuna azione interessante, si chiude molto bene la Nocerina. Il match si conclude sul risultato di 2 a 1 a favore dei molossi che si portano al terzo posto a 10 punti.

NOCERINA-GRAVINA 2-1
NOCERINA (3-4-1-2): Pitarresi; Bruno, Cason, Garofalo; Rizzo (1'st Dammacco), Vecchione, Donnarumma (45'st Cuomo), Chietti; Esposito (31'st Menichino); Palmieri (26'st Saporito), Talamo (45'+2'st Simonetti). A disp: Scarpati, Barone, Strazzullo, Mancino. All.: Cavallaro;
GRAVINA (3-5-2): Vicino; Chiaradia (40'st Scalera), Giglio, Di Modugno; Kharmoud, Chagon, Tuninetti, Gilli (35'pt Tommasone), Scalisi; Fernandez, Lasalandra (28'st Popolo). A disp: Maniglio, Sgambati, Notaristefano, Iannone, Macario, Liso. All.: Summa;
ARBITRO: Lingamoorthy di Genova; assistenti: Giacomini di Viterbo e Granata di Viterbo;
MARCATORI: 8'pt Palmieri (N), 20'pt Tuninetti (G), 23'st rig. Talamo (N)
NOTE: ammoniti: Rizzo (N), Vecchione (N), Chagon (G), Dammacco (N); angoli: 2-4; recupero: 1'pt, 5'st.