fbpx

Il tecnico della Nocerina rompe il silenzio: «Siamo in ritardo, attendo che l’organico venga completato, vorrei essere giudicato in base ai calciatori che mi vengono messi a disposizione»

«Ad oggi è impossibile fissare degli obiettivi perché siamo in ritardo nella formazione dell’organico. Solo a metà settembre sarò in grado di poter giudicare il livello della squadra che avrò a disposizione».

Non usa giri di parole il tecnico della Nocerina Giovanni Cavallaro, intercettato telefonicamente dalla nostra redazione dopo una settimana esatta dall’inizio del ritiro di Angri. Il trainer siciliano spera di poter contare quanto prima su un organico più completo, anche se le difficoltà nell’acquistare diversi calciatori nascono dalla speranza di questi ultimi di aggregarsi a squadre di serie C. La fine del mercato dei professionisti potrebbe, quindi, segnare la svolta definitiva per tesserare quegli elementi di livello che la piazza desidera. Nel video che segue l’intervista completa a Giovanni Cavallaro.