fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Tshibamba e Sorgente rispondono a Bonanno e Cacace. Molossi in inferiorità numerica per oltre ottanta minuti per l’espulsione di De Siena

 

di Valerio D’Amico

sorrento nocPrimo pareggio stagionale per la Nocerina, che strappa un punticino con le unghie e con i denti nel derby contro il Sorrento, avendo giocato oltre ottanta minuti in inferiorità numerica per l’espulsione di De Siena. Nel primo tempo botta e risposta Tshibamba- Bonanno, mentre nei secondi quarantacinque minuti l’ex di turno Cacace e Sorgente fissano il punteggio sul definitivo due a due.

I due centrocampisti non prenderanno parte alla trasferta di domani, il primo infortunato già da un paio di settimane, mentre il secondo è stato vittima di una distorsione contro il Bitonto. Ritorna Scolavino

Primo derby campano in campionato per la Nocerina, che domani sarà impegnata sul campo del Sorrento dell’ex Maiuri, in una gara che si prospetta tutt’altro che facile, con fischio d’inizio alle ore 15 allo “Stadio Italia”.

Le due attività, fiore all’occhiello del progetto voluto dal presidente Pagano, inizieranno il 15 ottobre nella palestra della scuola elementare di Cicalesi

redazione

locandina volley e schermaLa Polisportiva Ager Nucerinus è lieta di comunicare che, a partire dal 15 ottobre 2019, prenderanno il via due tra le attività sportive di punta dell’ambizioso progetto del gruppo guidato dal presidente Ernestina Pagano.

Per la sesta giornata di campionato il Sorrento cercherà di vincere il derby rossonero. «Lotteremo per portare a casa la vittoria»: queste le parole del prossimo avversario della Nocerina
di Maria Esposito
Tommaso Bonanno, attaccante del SorrentoDomani 6 ottobre, allo stadio Italia, alle 15, il signor Daniele Giuseppe Cannata dirigerà il derby campano tra Sorrento e Nocerina. Due squadre che ad oggi sono equiparate statisticamente: la squadra di Di Costanzo ha maturato una sconfitta in più rispetto ai corregionali rossoneri, sei punti in cinque partite (tre sconfitte e due vittorie).

Lo spagnolo giunge dall’Hablitalia Balonmano San Fernando, società nella quale è cresciuto. Da Cadice a Castel San Giorgio per una nuova e stimolante avventura con il gruppo del tecnico Manojlovic

Ennesimo arrivo in casa Genea Handball Lanzara. Nelle fila del sodalizio rossoblu, impegnato nel campionato nazionale di Serie B maschile di pallamano, arriva il pivot spagnolo Francisco Lopez Posada. 21 anni, originario di Cadiz, Francisco Lopez proviene dal club Habitalia Balonmano San Fernando, dove ha fatto tutta la trafila nelle giovanili, fino a disputare i campionati senior di quarta e terza divisione.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca