fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il sindaco, Manlio Torquato: «Si lavora con il contributo degli uffici comunali per ristabilire sicurezza e spazi idonei alla collettività»

Il progetto per il nuovo istituto scolastico dell’infanzia di Cicalesi è stato approvato con la oggi in Giunta Comunale.

È stato candidato all’avviso ministeriale per “la realizzazione di opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asilo nido e scuole dell’infanzia e a centri polifunzionali per servizi alla famiglia di cui all’articolo 1 comma 61 della legge 27 dicembre 2019 numero 160 per il quinquennio 2021-2025”.
A seguito dello studio delle vulnerabilità sismiche effettuato su tutti gli istituti scolastici comunali e le risultanze delle relative classi di rischio, per il plesso dell’infanzia di Cicalesi è stato redatto un progetto di demolizione e di ricostruzione.
Il progetto è finalizzato all’ottenimento del finanziamento promosso dal Ministero dell’Interno e dal Ministero dell’Istruzione con avviso pubblico per un importo pari a 2 milioni 650 mila euro.
La crescita della popolazione scolastica conseguente all’incremento demografico registrato nel quartiere di Cicalesi è stato l’elemento decisivo nella valutazione per la scelta dell’Istituto scolastico da candidare ai finanziamenti ministeriali. Nella scuola di Cicalesi si sono riscontrati spazi insufficienti ad ospitare il numero di alunni in crescita.
Il progetto prevede nello specifico: l’abbattimento e la ricostruzione con ampliamento della struttura su due livelli.
Al piano terra sono previste sei aule dotate di pareti mobili che all’occasione potranno essere rimosse per creare spazi ancora più ampi, i percorsi ed i connettivi diventeranno funzionali.
Al piano primo saranno allocati l’aula polifunzionale, il laboratorio e la mensa. Il progetto, redatto dall’ ufficio di progettazione formato dall’ingegner Gerardo Della Porta, responsabile del gruppo, e dagli ingegneri Fabio Pierro e Concetta Picarella, nuovi assunti al Comune e guidati dall’assessore ai Lavori Pubblici, Imma Ugolino, si proietta verso il connubio perfetto tra tecnologia e sostenibilità con particolare riguardo alla funzionalità degli spazi educativi.
«Esprimo una forte soddisfazione per il lavoro svolto, innanzitutto per la qualità del progetto che i nuovi tecnici hanno saputo raggiungere e per l’occasione colta attraverso l’avviso pubblico grazie al quale speriamo di realizzare una scuola con spazi flessibili e altamente adeguati all’attuale esigenza didattica» dichiara l'architetto Immacolata Ugolino.

Pin It

Cerca