fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Aveva bisogno di un farmaco non ancora disponibile in Italia. Grazie all'impegno di medici e struttura amministrativa il ragazzo è guarito da una terribile neoplasia

L'ospedale Andrea Tortora di PaganiSi conclude felicemente la storia di Arturo, ragazzo di trent’anni affetto da neoplasia uroteliale, senza alternative terapeutiche, per il quale l’unica speranza era costituita da un farmaco approvato negli Stati Uniti ma non ancora disponibile in Italia.

Dopo la "liberalizzazione dei test", per la quale abbiamo ieri pubblicato ieri l'elenco delle strutture private che sono state abilitate, vediamo quanto spenderemo

tamponi: costi e tipiUn costo massimo di 70 euro: è quello concordato dalla Regione Campania con i titolari dei laboratori di analisi che sono stati autorizzati a praticare i tamponi per il rilevamento delle infezioni da Covid-19.

L'Istituto di Nanotecnologia del Cnr  ha scoperto che la quercetina funge da inibitore specifico per il virus responsabile del Covid-19, mostrando un effetto destabilizzante sulla 3CLpro, una delle proteine fondamentali per la replicazione del virus. Lo studio è pubblicato sull'International journal of biological macromolecules

di Maria Esposito

Una molecola di quercetina

Sarà la quercitina l'arma "segreta" per combattere il Covid-19? A dirlo una ricerca tutta italiana. L’attenzione di tutto il mondo è in questo momento proiettata verso la ricerca di un rimedio farmacologico per combattere il coronavirusSARS-CoV-2, responsabile del Covid-19.

L'amara denuncia di Lucio Malinconico, presidente del Tribunale per i diritti dell'ammalato: «Abbiamo una Sanità lumaca. E la salute? È roba da ricchi»
di Anna Panariti
Lucio MalinconicoA denunciare ancora un caso eclatante di malasanità è il presidente del Tribunale per i diritti dell'ammalato di Nocera Inferiore nonché componente del direttivo del Comitato La Fine della Vergogna, Lucio Malinconico.

Una donna, sessantenne di origini abbruzzesi, ha preparato novanta olive all'ascolana mentre la operavano. Undici i medici e infermieri coinvolti nello straordinario e simpatico evento

Una fase dell'operazione di rimozione del tumore al cervelloMeraviglia e diverte l'operazione al cervello realizzata nell'azienda Ospedali riuniti di Ancona dal dottor Roberto Trignani, responsabile del reparto di Neurochirurgia, e che ha coinvolto 11 persone tra neurochirurghi, neuroanestesisti, infermieri, una psicologa, un tecnico di Neurofisiolgia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca