fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

I Grillini avevano chiesto di sceglierli tra i disoccupati, ma il comune ha fatto diversamente. «Come al solito non siamo stati ascoltati!», hanno protestato gli attivisti nocerini. La replica del primo cittadino

Divampa una nuova polemica tra i 5Stelle di Nocera Inferiore e il sindaco, Manlio Torquato. Questa volta la materia del contendere è stata la nomina degli scrutatori che opereranno nei seggi in occasione della tornata elettorale europea del 25 maggio. I grillini avevano chiesto si scegliessero tra i disoccupati, ma al comune hanno inteso operare diversamente. 

«Il gruppo attivisti del Movimento 5 Stelle di Nocera Inferiore - è stato poi scritto in rete e su un comunicato ufficiale  - prende atto che la propria proposta di adottare una corsia preferenziale tra coloro che versano in condizioni disagiate è stata ignorata. A questo punto è dovuta, da parte del sindaco Manlio Torquato, una spiegazione».

La spiegazione richiesta non si è fatta attendere: «Abbiamo scelto un sorteggio effettuato nell’aula consiliare di Palazzo di Città, in seduta pubblica, venerdì scorso - ha spiegato il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato - Il sorteggio è avvenuto utilizzando l’apposito albo che viene approntato inserendo i nominativi di coloro i quali presentano domanda per esservi iscritti, entro il mese di Novembre. Tutto alla luce del sole – ha proseguito il primo cittadino - senza interferenze di partiti politici, tanto meno di consiglieri o candidati. Infatti senza alcun problema e con il massimo della trasparenza sono stati estratti i nominativi di coloro i quali andranno a svolgere il ruolo di scrutatori».

Il sindaco Torquato chiarisce che all’indomani della richiesta del M5s di scegliere gli scrutatori tra diplomati e laureati disoccupati con famiglie in difficoltà economiche, non è stato individuato alcun criterio che avrebbe potuto evitare interferenze di partiti. Quindi la decisione di effettuare un sorteggio dall’apposito albo, come prevede la legge elettorale, tra l’altro, reso pubblico e al quale hanno assistito numerosi cittadini che nulla hanno ribattuto per tutte le operazioni svolte. A dimostrazione che l’Amministrazione Comunale è sempre pronta a schierarsi in modo leale e corretto dalla parte dei cittadini.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca