fbpx

L’ex primo cittadino di Nocera Inferiore ha detto la sua dopo poco più di due mesi dalla proclamazione: «Presenza, esperienza e capacità di dialogo; da valutare la proiezione di ruolo sull’intero Agro»

de maio proclamazioneDue mandati da sindaco e tre elezioni vinte, oltre a una precedente esperienza come Consigliere comunale fanno di Manlio Torquato uno dei protagonisti indiscussi della storia recente della politica di Nocera Inferiore.

L’ex primo cittadino, tramite un post pubblicato sul suo profilo social, ha detto la sua sull’operato del suo successore Paolo De Maio, a quasi due mesi a mezzo dalla cerimonia di proclamazione.
«Era normale seguissi con attenzione i primi mesi di mandato del nuovo sindaco di Nocera, 10 anni di vita la' sopra me lo consentono – scrive Torquato - e questa manciata di settimane permettono almeno una prognosi che non dovrebbe esser smentita dal tempo futuro. Presenza esperienza e capacità di dialogo (oltre la tanto opinata continuità amministrativa, mi sia concesso) permettono gia' di valutare il sindacato De Maio come un buon affidamento della città.  

boom indirizzo

Una prospettiva decisiva sarà però quella di una proiezione di ruolo sull'intero Agro, perché dalla sanità ai trasporti ci son problemi che non possiamo risolvere da soli. E vanno assolutamente risolti. E la tenuta di un'amministrazione che seppure a guida politica è pur tuttavia plurale e varia (guai perciò farsi irretire dal "partitismo"). Il tempo ci dirà come».