fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Gli altri candidati alla poltrona di primo cittadino hanno garantito massimo impegno per il bene della città e dei loro elettori

dalessandro romano maiorinoPrimi commenti degli altri candidati a sindaco di Nocera Inferiore, che hanno espresso tramite i social le proprie sensazioni sull’elezione di Paolo De Maio e sul futuro della città.

Giovanni D’Alessandro, l’unico a presentarsi ieri ai nostri microfoni nel corso della trasmissione “Elettorando: il voto minuto per minuto”, congratulandosi col “rivale” per la sua affermazione, ha garantito massimo impegno per tutti coloro i quali hanno creduto nella coalizione da lui rappresentata. «Voglio ringraziare i 2103 Nocerini che mi hanno dato la loro fiducia per essere rappresentati nell'amministrazione comunale – ha scritto D’Alessandro - sono stato il candidato con il maggior numero di voti disgiunti rispetto alle liste, e dunque con il maggior numero di voti personali. Voglio ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini e che hanno creduto in noi. Abbiamo costruito una meravigliosa squadra di giovani, alla loro prima esperienza elettorale. Questo, per noi, è soltanto l'inizio. Manterremo l'impegno di dare il nostro contributo per rinnovare il modo di amministrare la Città. Lo faremo dal Consiglio comunale, dall'opposizione. Il voto dei Nocerini sarà rispettato in pieno. Saremo 5 anni all'opposizione e faremo valere al meglio le nostre posizioni. Evviva Nocera, evviva i Nocerini!».

conflitti in famiglia

Parole decisamente più infuocate per il candidato di Potere al Popolo Erminia Maiorino, che ha visto sfumare il suo inserimento tra gli scranni dell’opposizione al prossimo Consiglio comunale, nonostante i tanti consensi ricevuti. «Fuori da ogni retorica e nonostante il dispiacere per non essere riusciti ad entrare in consiglio comunale, sono sinceramente contenta del risultato politico ed elettorale che abbiamo raggiunto – scrive Maiorino - sapevamo di avere di fronte due giganti: da un lato il gigante della compravendita di voti e delle clientele, di chi utilizza la politica per i propri interessi personali e di chi pensa di essere il più furbo di tutti attaccandosi al carro vincente o presunto tale; dall'altro lato avevamo di fronte il gigante della rassegnazione e della disillusione, a mio avviso il più pericoloso, perché continua ad alimentare e a tenere in vita il primo. Avremmo potuto restare chiusi nella nostra Casa del Popolo ad autocompiacerci e a commentare dall'esterno una campagna elettorale priva di contenuti, invece abbiamo deciso di sfidare i giganti, mettendoci non soltanto il cuore e la passione, ma anche visione politica e contenuti realmente alternativi e radicali. L'ottima notizia è che ci sono tantissime persone che lo hanno capito, che si sono riconosciute in noi e nel nostro progetto politico. Ed è con queste persone che vogliamo continuare a costruire l'opposizione sociale e politica di cui ha bisogno la nostra città. Questi risultati elettorali dimostrano che a Nocera la sinistra vera, radicale, che non si piega ai compromessi, che non rinuncia ai propri ideali tradendo il popolo per una poltrona, non è affatto morta! E anche se non avrà una rappresentanza in questo nuovo consiglio comunale, è viva più che mai, si sta organizzando, è oggettivamente cresciuta, e farà arrivare lo stesso la propria voce dentro palazzo di città!».
Anche Antonio Romano, che sarà presente in Consiglio insieme ad altri quattro rappresentanti della sua coalizione, ha commentato i risultati della tornata elettorale. «I Nocerini hanno scelto il loro Sindaco, affidando all’avv. Paolo De Maio la responsabilità di governare la città per i prossimi cinque anni – ha scritto l’ex sindaco della città capofila dell’Agro – l’importante risultato elettorale conseguito, e la vittoria al primo turno, consegnano al neo sindaco una responsabilità ed un impegno notevole, che non può essere disatteso. A lui rivolgo gli auguri di un proficuo lavoro nell’interesse della città. A tutti i consiglieri eletti rivolgo i miei più sinceri auguri ed auspico il dovuto impegno per la crescita di Nocera Inferiore. Ci attendono sfide importanti ed improcrastinabili: le risorse del PNRR, la mobilità cittadina, la difesa dell’ospedale e del tribunale, la sicurezza urbana, lo sviluppo delle zone industriali. Ai candidati che mi hanno sostenuto rivolgo un affettuoso e sentito ringraziamento, consapevole che siamo riusciti a creare una “comunità di affetti” che va custodita e valorizzata. Sono onorato di aver rappresentato e, soprattutto, di poter rappresentare una coalizione di donne ed uomini liberi e coraggiosi. Mi impegnerò, com’è mia abitudine, per rappresentare con coerenza ed onore il 20% degli elettori nocerini che ci hanno scelto».

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca