fbpx

Stile, Rosati, Giordano e Della Mura invitano tutte le forze politiche a fare fronte comune per sbloccare il finanziamento da tre milioni di euro e l'avvio dei lavori
Vincenzo Stile e Manlio TorquatoTorna a far sentire la sua voce il gruppo consiliare "Nocera Coraggiosa", che questa volta tocca il delicato tasto della rete fognaria.

«Fa male - scrivono i quattro consiglieri - venire a sapere dal sindaco del Comune di Nocera Inferiore dell’ennesimo intoppo burocratico alla realizzazione delle fognature.
Fa male perché non si vedono finalizzati gli sforzi e le ragioni di un impegno politico e amministrativo di anni e svolto tante persone per raggiungere questo traguardo.
Le fognature a Nocera Inferiore, sono un diritto per i cittadini.
La volontà politica di fare tutto questo c’è ed è stata manifestata in modo palese.
Per il primo lotto, già finanziato dalla Regione Campania per un importo di tre milioni di euro, i lavori dovevano già partire da tempo, ma sembra che non ci si arrivi mai.
Le fognature a Nocera Inferiore sembrano una di quelle mete che si spostano mentre le stai per raggiungere, e i cittadini non capiranno mai tutte le lentezze burocratiche.
Raccogliamo l’appello del sindaco all’unione di tutte le forze politiche e civiche della città su questo problema: faremo fronte unico.
Ci siamo già attivati con tutti i consiglieri regionali a noi vicini, e siamo fortemente impegnati per cercare non solo di sbloccare l'inizio dei lavori del primo lotto e completarne lo stanziamento, ma anche per velocizzare l’inizio dei lavori degli altri due lotti».
Sarà la volta buona?