fbpx

Una serie di suggerimenti praticissimi su come vestirsi per partecipare, in questo periodo, a tombolate tra amici o a cene eleganti. Senza spendere un patrimonio e certe di essere sempre all'altezza

Le vostre serate a casa tra amici e parenti, tipiche del Natale sono già iniziate? Se ancora non è successo, il loro inizio ha le ore contate: Da oggi si entra nel vivo e quindi oltre che il proprio sorriso e la propria gioia “Natalizia” è compito di noi ragazze alla moda portare il buon gusto nelle case dei fortunati che ci conoscono…

Due le tipologie di serate, due le interpretazioni fashion: se la serata è una goliardica riunione tra amici a tarda sera per tirar tardi tra tombola e carte con qualche gustoso intervallo, comodità è la parola d’ordine e allora libero spazio a tute, si felpate ma sempre con eleganza, felpe in merletto, pantaloni meglio se spezzati e non a completo - rischiereste di sembrare in pigiama e bisogna star comode ma non dormire - con polsini alle caviglie, sneakers con rialzo interno tipo le sobriamente eccentriche adidas neon o le mitiche nike blaser.
Si anche a maglioncini con camicetta in coordinato o viceversa camicia, magliettina con sopra un cardigan super lanoso over size, jeans dal richiamo vintage (il classico Levis), e sempre loro, le regine d’inverno: le caloscine. Aggiungiamo un capospalla sporty chic che possa dare quel tocco di raffinatezza e di maggior glamour (il parca sarebbe la soluzione perfetta): la colazione mattiniera prima di tornare a casa in qualche baretto carino è sempre dietro l’angolo e non sia mai detto farsi trovare impreparate.
Poco trucco: una base leggera, niente mascara o matite varie (data l’ora potreste strofinarvi gli occhi). Durante l’allegria dei giochi, si sa, non si bada molto alla forma, e al mattino sembrare delle maschere di halloween sarebbe decisamente fuori tema. Un leggero lip gloss da portare con sè e ravvivare se ve ne fosse bisogno insieme al phard del quale vi consiglio di avere in borsa solo il pennello: un tocco di quel che resta tra le setole sarà sufficiente. Discorso diverso per le cene, in base al grado di formalità scegliete il vostro abbigliamento pretty se familiare, radical chic se d’etichetta. Gonnelline in neoprene rigorosamente a palloncino, magliettine passatemi il termine “pupatose” cioè molto graziose quasi a richiamare quelle delle bambine, calze coprenti,mocassini, ballerine o inglesine, camicette semplici coordinate a bermuda vita alta, un trucco easy ma completo magari senza truccare molto gli occhi: un ombretto color carne e del mascara bastano, specie se abbinati ad un rossetto rosso non molto opaco. Un po’ di rigore in più se la cena è leggermente più pretenziosa: pantaloni sigaretta, lupetto in lana pettinata (non è necessario comprare quello di cashmere: la classica maglieria italiana sarà perfetta); giacca modello uomo se a quadri strike, come sempre inglesine, papaline o nappine. Uno spezzato di tutto rispetto in poche mosse! Capelli raccolti, trucco impercettibile nelle tonalità nude, punti luce o perline ai lobi e… non resta che sedersi e godere della tavola oltre che della compagnia!

Maria Pepe

 

 

Alla prossima!
la vostra
Maria Pepe