fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Cava de’ Tirreni è diventata un set cinematografico dal 25 al 27 luglio. Ieri sera, nel Complesso Monumentale di Santa Maria al Rifugio (rinominata CasaMAC) la premiazione dei vincitori
Si è conclusa la II edizione de “La 48H”, il video contest dell’associazione Macass realizzato in collaborazione con Pigneto Film Festival, Toko Film Fest, Festival Linea d’Ombra, Forum dei Giovani di Cava de’ Tirreni, Kinetta Spazio Labus, La Settima Arte e LABSAV Unisa.

Padrino di questa edizione il professor Giuseppe D’Antonio.
Cava de’ Tirreni è diventata un set cinematografico dal 25 al 27 luglio. Ieri, nella cornice del Complesso Monumentale di Santa Maria al Rifugio (rinominata CasaMAC) si è tenuta la première ufficiale con la proiezione di tutti i cortometraggi e la premiazione dei vincitori. Quest’anno i concorrenti si sono sfidati sul tema “Sguardo e Tatto”, pescando una limitazione tecnica ciascuno che ne ha caratterizzato il lavoro in fase di riprese e montaggio. A ciascuno è stato poi assegnato un attore e un’attrice.
La giuria composta da Ass. Macass, Gianluca Cicco, Chiara Napoli (LABSAV), Simone Vesco (PFF), Luigi D’Auria (Toko FF), Chiara Rigione (Kinetta Spazio Labus) e Andrea Vailati (La Settima Arte) ha assegnato i seguenti premi:
- 1° Premio “Elvira Coda” a Cristiano Dello Iacono con “In the blink of an eye”
- Menzione Speciale al Miglior Montaggio a Giuseppe Conte per “Cava’s Food Porn”
- Premio Miglior Interpretazione ad Angela Cicalese in “Un sole ad Occidente”
- Menzione speciale alla Performance Attoriale a Francesca Originale
- Menzione al Miglior Attore Non Protagonista ad Antonio Carbone in “Contatto”
- Premio del Pubblico a Cristiano Dello Iacono
Tutti i prodotti audiovisivi sono disponibili sul canale youtube del MAC fest.

Pin It

Cerca