fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La manifestazione, riservata ai ragazzi dai 12 ai 20 anni, si svolgerà il 18, 19 e 20 giugno all’Auditorium Sant’Alfonso Maria de Liguori. Diversi gli ospiti attesi

auditorium internoSi terrà il 18, 19 e 20 giugno all’Auditorium Sant’Alfonso Maria De Liguori il primo campo teatrale della provincia di Salerno. L’iniziativa dal nome “Open Future Formazione” avrà il patrocinio del Comune di Pagani e del Comitato Regionale Fita Campania.

Pin It

Pin It

La dottoressa Giuseppina Salomone della fondazione CeRPS ricorda la storia dell’ex ospedale psichiatrico Vittorio Emanuele II

set film manicomioParteciperà alla prossima edizione dell’Ischia Film Festival, il docufilm “Al lupo cattivo” in ricordo del professore Sergio Piro, medico “con la passione per il linguaggio che capisce che la «la lingua dei matti» non è incomprensibile, se c’è qualcuno che ha la volontà di capirla”.

Pin It

Pin It

Alfonso D'Iorio, 26enne attore, chitarrista e cantante, alla conquista del mondo dello spettacolo romano. Con la Blue Music School sta "affinando" le sue doti musicali

Si chiama Alfonso D'Iorio il 26enne nocerino che martedì 29 giugno, a partire dalle 20, sarà il presentatore (ma anche coprotagonista) dell'evento online che la Blue Music School di Roma ha organizzato e che sarà trasmessa in diretta dal locale Vtwin, nel quartiere Spinaceto di Roma.

Pin It

Pin It

Ottantuno anni fa Benito Mussolini annunciava l'inizio delle ostilità contro Gran Bretagna e Francia, prendendo parte al conflitto bellico al fianco della Germania di Hitler. Dall'entusiasmo si arrivò però ben presto alla tragedia

di Nello Vicidomini

guerra balcone piazzavenezia"Combattenti di terra, di mare, dell'aria. Camicie nere della rivoluzione e delle legioni. Uomini e donne d'Italia, dell'Impero e del Regno d'Albania. Ascoltate!". Con queste parole ebbe inizio il celebre discorso che Benito Mussolini tenne dal balcone di Palazzo Venezia per annunciare al popolo l'entrata in guerra dell'Italia.

Pin It

Pin It

La proposta nasce all’indomani della decisione della città di Sarno di trasferire il materiale alla sede del Dipartimento degli Studi Umanistici dell’Università di Salerno
Domenico ReaIl sindaco Manlio Torquato e l’assessore Federica Fortino, delegata alle Politiche culturali, offrono la piena disponibilità dell’amministrazione comunale ad ospitare gli archivi di Domenico Rea, nella città che fu anche del celebre scrittore.

Pin It

Cerca