fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

maltrattamenti

  • La donna riceveva vessazioni e violenze da parte del figlio, dovute a continue richieste di denaro. Gli agenti sono intervenuti su segnalazione di una parente, accompagnando il giovane presso un centro di prima accoglienza per minori

    Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni – Sezione Volanti, hanno tratto in arresto un minore, P.G. di anni 14, per i reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della madre convivente.

  • Calci, schiaffi, violenza verbale e trattamenti umilianti subiti quotidianamente dall’ospite della struttura assistenziale della provincia irpina. Coinvolte tre operatrici

    A seguito della denuncia ai carabinieri della stazione di Cervinara, sono partite le intercettazioni audio-visive nella struttura assistenziale in provincia di Avellino.

    Le indagini hanno riscontrato reiterati episodi di violenza su una donna disabile da parte di tre operatrici sociosanitarie, accusate di maltrattamenti e abbandono di persone incapaci.

    Violenze verbali e fisiche, nonché trattamenti umilianti ai danni di una donna disabile ospite della struttura.
    Per una 54enne di Santa Maria a Vico, sono già scattate le manette e si trova al momento agli arresti domiciliari. Altre 2 dipendenti della residenza assistenziale, un’operatrice di 32 anni della provincia di Caserta e una 51enne di San Martino Valle Caudina (AV), sono state sospese dall’esercizio dell’attività di OSS per 10 mesi.