fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

E' di devastazione la nuova accusa che aggrava ulteriormente la posizione dei 15 tifosi nocerini che da novembre sono in carcere o ai domiciliari per i fatti accaduti a fine agosto in occasione della partita con il Perugia.

La nuova contestazione è contenuta nell'ulteriore ordinanza di custodia cautelare (sempre in carcere per alcuni e ai domiciliari per gli altri) emessa dal Tribunale di Nocera Inferiore che è stata notificata oggi agli interessati.
Le pene, a questo punto, in caso di colpevolezza potrebbero superare gli otto anni di reclusione.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino