fbpx

Massiccio spiegamento di uomini e mezzi per assicurare una tranquilla festa degli innamorati: fioccate multe e sequestri di auto, mentre diversi sono stati i denunciati per droga e alcol

Un posto di blocco della Polizia di StatoOperazione “San Valentino tranquillo” a Salerno e a Cava de’ Tirreni. A metterla in atto la Polizia di Stato insieme alla Polizia Stradale. Per l’occasione sono giunti rinforzi dal del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata.

Soddisfacenti gli esiti dell’operazione, assistita anche dalla presenza di un di medico e personale sanitario della Polizia di Stato: a Salerno due patenti ritirate e due auto sequestrate, oltre a 38 multe per violazioni del Codice della Strada. In particolare la licenza di guida è stata ritirata ad un 27enne che, intercettato in via Ligea, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico di 18 centimetri e che si disfaceva, alla vista degli agenti, di una sigaretta con cannabis, ma non riusciva a nascondere altre quantità che aveva addosso. Ancora, un giovane salernitano 20enne è stato bloccato mentre con la sua auto guidava al Lungomare Trieste in modo decisamente pericoloso: gli hanno riscontrato un tasso alcolico 4 volte superiore al consentito.
A Cava de’ Tirreni, invece, sono fioccate 11 contravvenzioni, 3 patenti ritirate e un libretto di circolazione sequestrato. Cinque le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria: due perché trovate alla guida in stato di ebbrezza, e tre perché alla guida in stato di intossicazione da sostanze stupefacenti. Ad essere sequestrata una vettura scoperta senza assicurazione.