fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A Nocera Inferiore, Bergamo e tante altre città anche il 40% in meno di personale, mentre gli idonei al concorso di assistenti giudiziari del Gsgiag continuano la loro battaglia in Parlamento
Stefania PrestigiacomoContinua la battaglia per ottenere lo scorrimento della graduatoria per il concorso di assistente giudiziario da parte del Csgiag, il gruppo nazionale che raccoglie gli assistenti giudiziari idonei ma non vincitori ufficiali di concorso.

Il tentativo in corsi è quello di veder approvato l'emendamento da loro proposto, che permetterebbe al Ministero della Giustizia di assumere subito 837 idonei in attesa di scorrimento, contribuendo così a dare sollievo alle cancellerie ed agli uffici giudiziari in difficoltà. Sono infatti tantissimi, e tra i primi a livello nazionale quello di Nocera Inferiore, quelli con difficoltà causate dalle carenze di personale amministrativo, con picchi anche del 40% in meno. Insieme a Nocera Inferiore, dove addirittura ci si appresta ad impiegare avvocati praticanti come volontari, ci sono Bergamo, Genova, Cosenza, Udine, Lanciano, Pordenone, Venezia, Prato, Roma, Cassino, per citare solo alcuni degli uffici giudiziari ad aver denunciato recentemente le proprie criticità. L'emendamento proposto dal Gruppo ai parlamentari perché lo inserisca nel milleproroghe  permetterebbe l'assunzione in soprannumero degli idonei, ed è stato nella giornata di giovedì 23 gennaio, assieme ad un secondo emendamento recante proroga dei termini di validità della graduatoria, dichiarato “ammissibile” e pertanto potrà essere discusso e votato dalle Commissioni della Camera dei Deputati riunite per gli Affari Costituzionali e per il Bilancio. È ad esse, infatti, che è affidato l'esame della conversione in legge del decreto legge 30 dicembre 2019, numero 162, ovvero l'annuale “milleproroghe”. La proposta dell'emendamento presentata dal GSGIAG, il gruppo che raccoglie gli idonei al concorso che stanno portando avanti la battaglia, è stato recepita da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia che l'hanno fatta propria, dopo che il 16 era stata sentita informalmente Cinzia Rubino (capogruppo del GSGIAG), ma ha riscosso un certo successo anche tra gruppi parlamentari appartenenti a forze politiche contrapposte. L'emendamento è stato anche presentato dal gruppo Liberi e Uguali in una versione modificata ma ugualmente efficace.
«Forza Italia chiede di procedere immediatamente all’assunzione degli idonei assistenti giudiziari rimasti in graduatoria. Si tratta di proposte di buon senso che rappresentano un primo passo concreto per velocizzare i processi in Italia. Mi auguro che il Governo le approvi senza esitazione». Ad affermarlo in una nota Stefania Prestigiacomo, vicepresidente della Commissione Bilancio di Forza Italia alla Camera dei deputati. Per Roberto Turri, capogruppo in Commissione Giustizia della Lega alla Camera dei deputati si tratta di emendamenti che, non avendo necessità di coperture finanziarie perché già coperti dai costi del bando di concorso, «Sono emendamenti di buon senso, auspico possano trovare ampio consenso”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca