fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A Castel San Giorgio prende vita un sodalizio come ribellione all'immbobilismo ed ai problemi della cittadina dell'Agro. La carica di presidente conferita a Ferdinando Pellegrino
di Carmine Pecoraro
Ferdinando PellegrinoSi è costituito recentemente a Castel San Giorgio il comitato cittadino per la difesa del patrimonio civile, culturale e sociale del Comune del basso nocerino.

«Abbiamo costituito questo sodalizio - dice il presidente Ferdinando Pellegrino - con l'intento di risolvere i tanti problemi della nostra città e far ritornare i cittadini protagonisti».
A Castel San Giorgio non esiste praticamente opposizione. La Giunta guidata da Paola Lanzara, vicina al Pd,  è sostanzialmente una civica con la presenza di esponenti di vari partiti. Vi è poi un assessore che da circa due anni non partecipa alle riunioni di Giunta. Questo tra l'indifferenza generale. 
Il comitato ha inoltrato una lettera di presentazione al primo cittadino, al presidente del Consiglio comunale, al capogruppo consiliare di "Impegno Civico" Raffaele Sellitto ed al capogruppo consiliare di "Castel San Giorgio Insieme" Andrea Donato, nella quale viene illustrato il programma del sodalizio che non ha fini politici.
«Con la presente - si legge nella missiva - portiamo a conoscenza delle forze politiche nonché dell'intera comunità della nascita del comitato civico che è orientato all'individuazione delle problematiche territoriali al fine di salvaguardare e migliorare la qualità della vita dei cittadini di Castel San Giorgio. Il comitato, costituitosi circa un mese fa, ha già discusso di alcune tematiche di carattere ambientale sulla mobilità, la vigilanza e valorizzazione del patrimonio storico ed artistico del territorio. Il comitato intende condividere confrontandosi con l'attuale consiglio comunale aIoni concrete efficaci ed efficienti proposte e progetti al fine di ooter dar luogo a soluzioni prossime ak ciitadini alle imprese ed esercizi commerciali che vivino le frazioni del Comune e rappresentano il tessuto vivo della comunità.  Si evidenzia - si chiude la missiva - di chiedere un incontro con urgenza presso le sedi istituzionali al sindaco dell'Ente Paola Lanzara, al fine di affrontare alcune criticità che insistono sulle frazioni avente carattere d'urgenza e prevenire significativi danni sia per la salute pubblica che per l'incolumità dei cittadini».
Nei prossimi giorni i membri del comitato illustreranno i loro programmi nel corso di una conferenza stampa che sarà presentata dal giornalista Carmine Pecoraro. Saranno invitate tutte le forze sociali e politiche della città. 
«Il nostro obiettivo - conclude Pellegrino - è quello di contribuire a migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini, ed inoltre intendiamo istituire un premio per premiare i cittadini più illustri della nostra città che si sono distinti in vari campi».
Per questo sarebbero stati segnalati i nomi dell'avvocato Gabriele Capuano, ex sindaco socialista, di Nobile Soglia, di Luigi Di Pace, addetto stampa dell'Università Bicocca di Milano, del maresciallo Antonino Cangemi, del professor Pasquale Sorrentino e del dottor Antonio Fasolino, primario analista dell'ospedale di Curteri di Mercato San Severino. 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca