fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Facebook diventa una vera e propria arena nella quale fioccano in maggioranza commenti negativi alla sostituzione dei sanpietrini con asfalto. Ma il sindaco replica: «Ne stiamo solo contenendo la distruzione progressiva»


Stanno suscitando non poche discussioni, anche di tono polemico, gli ultimi interventi dell’amministrazione comunale su alcune zone del centro cittadino. In primis fra tutti la “questione sanpietrini” di via Garibaldi, coperti in questi ultimi giorni da uno strato d’asfalto. Le foto che stanno circolando su facebook hanno aperto un dibattito sui motivi che possono aver spinto a nascondere i sanpietrini per poi ampliarsi  ad altre problematiche denunciate dai vai commentatori. La possibile rimozione avvenuta per consentire una maggiore maneggevolezza dei bidoni destinati ai rifiuti, e per evitare ulteriori incidenti ai pedoni che spesso inciampano, ha portato a riflessioni sui parcheggi destinati ai motorini, dove troppo spesso sostano le automobili, alla raccolta differenziata porta a porta, dalle condizioni del manto stradale, allo sperpero del denaro pubblico. I pareri sulla questione sanpietrini si dividono: qualcuno lo ha definito inquinamento visivo o una grande genialata - in senso ironico ovviamente- per altri invece l’idea non è stata malvagia in quanto si eviterebbero la rottura delle ruote dei cassonetti, o se darebbe maggiore stabilità ai motorini che si parcheggiano nelle apposite zone riservate. A esprimere parere negativo sulla faccenda Pasquale Milite  del comitato “Gente del Sarno”: «Mi piacerebbe sapere di chi è l'idea, chi l'ha avallata e qual è il motivo concreto di quanto è stato fatto agli stalli riservati a parcheggio lungo via Garibaldi! I sampietrini davano fastidio a qualcuno?» e Vincenzo Stile del Pd:  «La sostituzione dei sanpietrini con asfalto nelle aree di sosta della nostra città, è un'operazione orrenda che va contro ogni canone estetico!» ed è sotto tali post che i cittadini hanno espresso le loro opinioni e punti di vista su questa e su altre questioni relative alla città di Nocera Inferiore. Non è mancata la risposta, sempre via facebook, del sindaco Manlio Torquato, che ha dato spiegazioni su tale iniziativa e sulle altre sollevate nei vari commenti: «Per doverosa notizia, i sanpietrini, ormai in più punti saltati, non sono stati sostituiti ma coperti con tappetino di asfalto per contenerne la progressiva distruzione. Col tempo l'asfalto dovrebbe fare massa per consolidare i "sanpietrini". Invece lungo i tratti carrabili dove le mattonelle famigerate, costateci un po’ e lì posizionate inopportunamente, si erano definitivamente scassate, saranno sostituite da tappetini d'asfalto idonei al passaggio veicolare e perimetrati da nuova segnaletica orizzontale. Analogamente avevamo fatto sostituire i 4 tigli che, senza criterio, erano stati fatti posizionare lungo il marciapiede di via Garibaldi, all'ingresso de portici di piazza del Corso sollevando la pavimentazione. Questo quando si son fatti fare lavori costatici sia in termini di posizionamento che di manutenzione e di dubbia utilità».

Francesca Fasolino

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca