fbpx

Insorgono i pendolari, certi che si ripeterà il caos e si patiranno nuovamente disagi pesantissimi. Chiesta la disponibilità di almeno un binario a senso unico alternato

Ennesimo stop alla circolazione sulla linea storica, sempre per cosiddetti "lavori improrogabili". Questa volta l'interruzione partirà il 29 agosto e terminerà il 30 ottobre, e riguarderà il tratto tra Nocera Inferiore e Torre Annunziata.

Non saranno solo le linee metropolitane a risentirne: ci sarà anche la limitazione di percorso di alcuni treni regionali, e l'invio di altri su itinerario alternativo. Saranno cancellati e sostituiti con bus, tra l'altro, anche i treni da Napoli ad Avellino.
Trenitalia assicura navette ogni 15 minuti tra Nocera Inferiore e Torre Annunziata ed ogni 30 tra Nocera Inferiore e Napoli centrale e Torre Annunziata Centrale e Salerno, ma i viaggiatori non ci stanno e insorgono. «Occorre garantire che almeno un binario sia transitabile alternativamente e si trovi un accordo per potenziare corse di BusItalia e Sita, altrimenti sarà il caos per migliaia di pendolari ed utenti e anche turisti che continuano ad arrivare sul territorio», chiedono i pendolari, che al momento non hanno ricevuto alcun riscontro. Si spera in una soluzione dell'ultimo secondo che almeno allevi il problema.

boom indirizzo