fbpx

Lo scorso 6 agosto l'uomo ha ferito entrambe con un coltello perché contrario al loro amore. La storia è stata resa nota dal consigliere campano Francesco Borrelli

carabinieri genericaNon voleva che stessero insieme, così le ha raggiunte in casa di una parente e le ha accoltellate entrambe. Una vicenda folle e agghiacciante, come l'ha definita il consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli, che l'ha resa nota attraverso i suoi canali social.

I fatti sono avvenuti lo scorso 6 agosto a Salerno ed hanno visto coinvolti due ragazze ed il padre di una di loro. La storia ha avuto inizio quando le due giovani, Francesca e Immacolata, la prima 39enne di Crotone e la seconda 23enne della provincia di Napoli, sono arrivate a nel capoluogo salernitano per lavorare e vivere insieme; qui sono state ospitate a casa di una parente di Immacolata teatro dell'aggressione omofoba. La scorsa settimana, il padre di una di loro, che non accettava la relazione, le ha raggiunte per mettere in atto il suo piano criminale: "ci ha detto 'Voglio fare 30 anni di carcere: volete morire insieme? E' arrivato il momento' e poi ci ha colpito - ha raccontato la figlia - Mia madre ha assistito all'aggressione e non ha fermato mio padre, anzi ha provato a bloccarci mentre scappavamo". Le due giovani, ferite non gravemente, hanno poi denunciato l'accaduto ai Carabinieri di Crotone.

boom indirizzo