fbpx

Nel corso dell’operazione antidroga è stato arrestato Nicola Gentile, nel cui fondo agricolo sono state ritrovate diverse armi

droga carabinieri napoliSi chiama “Green Life” l’importante operazione antidroga condotta sin dalle prime luci dell’alba dai Carabinieri, che hanno ritrovato circa 35 chili e mezzo di cocaina sotterrati sui monti Lattari, 20 kg di marijuana già essiccata e 100 piante di cannabis tra l’area del monte Faito e la località Chiane, nel comune di Gragnano.
Durante i controlli è finito in manette Nicola Gentile, 41enne di Agerola già noto alle forze dell'ordine e ritenuto elemento di spicco del clan Afeltra - Di Martino. Nel suo fondo agricolo, accanto ad un porcile, sono stati ritrovati una pistola Desert Eagle cal. 44 magnum con caricatore e 47 cartucce e una mitragliatrice Micro Uzi calibro 9 con matricola abrasa e silenziatore, 3 serbatoi e 15 proiettili, oltre ad armi da guerra avvolte in una busta di cellophane e sotterrate insieme a 37 cartucce cal. 7.62 e 5 cal. 12.
A supportare nei controlli i militari dell’arma anche lo squadrone eliportato Cacciatori "Calabria" e l'occhio elettronico del drone a guida remota dei militari del nucleo investigativo di Napoli. (fonte e foto ANSA)