fbpx

Il presidente della Campania ha confrontato i numeri rispetto a un anno fa. Poi l’appello ai non vaccinati: «Rischiano di correre seri problemi»

de luca vincenzo 2020 2Vietato abbassare la guardia e pensare che possa essere arrivato già il momento del liberi tutti; la mascherina è ancora necessaria, soprattutto al chiuso e quando c’è assembramento: è questo il monito lanciato dal presidente della Campania Vincenzo De Luca nel classico appuntamento del venerdì pomeriggio, nel quale ha voluto confrontare in dati della diffusione della pandemia rispetto a un anno fa.

«Oggi abbiamo 5407 positivi, mentre un anno fa nello stesso giorno erano 112 – riflette il governatore – i ricoveri ordinari erano 252, mentre oggi sono 342; in terapia intensiva la situazione è analoga. Ciò significa che la diffusione del virus resta ed è molto forte, anche se  la malattia è meno aggressiva. La campagna vaccinale sta producendo i suoi frutti, ma chi non si è vaccinato tra qualche mese rischia di avere problemi di salute e di condizionare anche i propri familiari. Se continuiamo così – conclude De Luca – alla fine dell’estate rischiamo di avere problemi seri!»

conflitti in famiglia