fbpx

Firmata stamattina a Salerno una convenzione attraverso la quale prefettura e Forze dell'ordine avranno possibilità di conoscere in tempo reale governance e assetti societari
Incrementare l’azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni di infiltrazione nel tessuto economico locale da parte della criminalità organizzata, a tutela della legalità e della trasparenza nell’economia, specialmente nell’attuale situazione di crisi economica connessa alla diffusione del virus Covid-19.

Questo il fine con il quale stamani il prefetto di Salerno Francesco Russo e il presidente della Camera di Commercio di Salerno, Andrea Prete, hanno siglato stamattina, in Prefettura, nel rispetto delle misure anti-Covid, alla presenza del vicario del questore di Salerno Pasquale Picone, del comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Gianluca Trombetti, del comandante provinciale della Guardia di Finanza Danilo Petrucelli, il protocollo d’intesa per la legalità e la trasparenza nell’attività delle imprese in provincia di Salerno - piattaforma REX-Regional Explorer.
Tali strumenti permetteranno di approfondire le dinamiche interne alla vita delle aziende (in particolare, governance e assetti societari), spesso sintomatiche della sussistenza di rischi di illegalità e di infiltrazioni criminali, rendendo più penetranti i controlli in tema di documentazione antimafia di competenza della Prefettura.
«Tale sistema di business intelligence consentirà un attento monitoraggio del quadro economico-imprenditoriale per intercettare tutti quei fenomeni indice di illegalità, in un contesto di difficoltà per le imprese, accentuato dalla carenza di liquidità dovuta alla situazione emergenziale in atto, che può rivelarsi pericolosamente appetibile per le organizzazioni criminali», ha sottolineato il prefetto.