fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’indice Rt è finito sotto la soglia di massima allerta. Riaprono dopo sei settimane tanti negozi, restano asporto e domicilio per le attività di ristorazione

zona arancione campaniaLa Campania è sempre più vicina ad entrare in zona arancione da lunedì 19 aprile. 

La notizia, anticipata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca già ad inizio settimana, trova conforto anche dai dati pubblicati nelle ultime ore: l’indice Rt è sceso al di sotto della soglia di allerta massima, per cui pare del tutto ingiustificato restare ancora in fascia rossa. Decisiva sarà la riunione odierna da parte della cabina di regia e l’analisi dell’andamento della curva del contagio da parte del Comitato Tecnico Scientifico e del ministero della Salute, col ministro Roberto Speranza pronto a firmare l’ordinanza tra stasera e domani mattina.
In caso di passaggio in arancione potranno finalmente rialzare le serrande tutte le attività commerciale chiuse nell’ultimo mese e mezzo, compresi barbieri,parrucchieri, centri estetici e servizi alla persona. Nessuna sostanziale differenza per bar e locali di ristorazione, che potranno continuare ad offrire solo i servizi di asporto e consegne a domicilio.
Capitolo scuole: si aggiungeranno all’elenco degli alunni che svolgono la didattica in presenza anche quelli di seconda e terza media. Per le scuole superiori si dovrà garantire un ritorno in aula per da un minimo del 50% a un massimo del 75% della popolazione studentesca.
In zona arancione è possibile muoversi liberamente nel proprio comune di residenza. Resta vietato varcare i confini comunali salvo che per comprovate e documentate esigenze.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca