fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Le nuove generazioni trascorrono troppo tempo sui social network e a giocare con i videogame. Lo scenario futuro che si prospetta è una piaga sociale peggiore di alcol e droga.

di Francesca Melody Tebano

Vi ricordate della mania di Pokemon Go, nata l'anno scorso? Con migliaia di millenials che si aggiravano come zombie per le strade di tutto il mondo con gli occhi fissi sul proprio smartphone con l'intento di catturare Pikachu o un altro mostriciattolo?

Tra le prime dieci sul podio ci sono i dolci, crepes, pancake e infine tiramisù. Il risotto e la pizza? Tra i primi piatti sono i più “googlati”. E i vegetariani sono in coda

di Antonietta Rosamilia


Tutti sappiamo che noi, italiani, siamo uno dei popoli che più ama il cibo e proprio per questo vogliamo cucinarlo al meglio, magari controllando la ricetta dal nostro smartphone.
SEMrush, azienda e software per web marketing ha condotto un'analisi per 12 mesi in questo senso e ha scoperto che siamo dei gran golosoni. Infatti, le ricette più ricercate sono, appunto, i dolci.

Ecco un nuovo aggiornamento per gestire in modo più veloce i commenti degli amici. Vediamo cosa cambierà e quali sono gli eventuali svantaggi…

di Francesca Melody Tebano

Si tratta di una sorta di chat istantanea, con l’intento di migliorare le conversazioni, relative ai commenti, cosiddetti “botta e risposta”, sotto ogni post. Spieghiamo meglio: Notification Tab, ovvero la finestra automatica appare tutte le volte che qualcuno riceve un nuovo commento sulla propria Home, la bacheca per intenderci.

I dati di milioni di utenti americani potranno essere venduti dai provider sena consenso degli stessi, annullando le norme precedenti e deregolamentando, così, internet

di Francesca Melody Tebano

Continua il lavoro sistematico di Donald Trump di distruzione di tutto il lavoro della presidenza Obama. Questa volta tocca ad internet, ed in particolare alla privacy che tutelava tra l'altro attività in rete, gusti personali, geolocalizzazione.

Impazza tra i giovani (ma anche tra tanti adulti) la mania compulsiva del controllo della carica residua del loro smartphone. Restare senza energia scatena drammi ...

di Chiara Ruggiero

Sembra quasi uno scherzo, ma è la sconcertante verità: la stragrande maggioranza dei ragazzi ha la fobia del cellulare scarico. Il dato è emerso da più inchieste fatte sul territorio nazionale, ed anche noi ci siamo cimentati nel sottoporre a cento ragazzi nocerini tra i 16 e i 25 anni, equamente divisi tra maschi e femmine, la fatidica domanda: «Qual è l'accessorio del quale non riesci assolutamente a fare a meno?».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca