Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Utilizzare il Tor browser per tutelare la propria privacy è ciò che già fanno milioni di utenti. Vediamo di cosa si tratta e come funziona

di Francesca Melody Tebano 

Non vuoi far sapere a nessuno cosa ricerchi online? Non vuoi che i tuoi dati finiscano in mano a società che poi li sfruttano per finalità di business?
Esiste una soluzione e si chiama Tor browser, ovvero The Onion Routing, uno strumento che permette di navigare nel completo anonimato sia nel dark web, che nel web “normale”.

Secondo gli esperti di Bloomberg, la famosa azienda di Elon Musk perde 8000 dollari al minuto. Ecco, quali sono le cause del suo declino…

di Francesca Melody Tebano

In apparenza Tesla, la società leader nella realizzazione di auto elettriche, sembrava avere tutte le carte in regola per durare nel tempo. Una azienda in salute se pensiamo, soprattutto, alle ultime scoperte fatte, come il camion elettrico o la batteria al litio più grande del mondo. Ma, al contrario, gli analisti di Bloomberg pensano che non se la passi proprio benissimo. 

Una vulnerabilità nel protocollo Wpa2 (WiFi Protected Access II) potrebbe mettere in crisi l'intero pianeta. Riguarda ogni tipo di apparato con questa tecnologia. Ecco, cosa fare e come difendersi…

di Francesca Melody Tebano

La connessione Wi-fi non è mai stata così poco sicura. È quanto emerge da uno studio condotto dall'università belga KU Leaven. Quest'ultima, infatti, ha scoperto una falla chiamata KRACK (Key Reinstallation Attacks) nel Wpa2, ovvero uno degli algoritmi di crittografia del Wi-Fi. 

In arrivo una nuova possibilità sul celebre social per rendere più semplice la ricerca dei posti di lavoro. Probabilmente non sarà accessibile a tutti, ma solo agli "addetti ai lavori"

di Francesca Melody Tebano

Non trovate lavoro? Facebook potrebbe essere uno strumento utile per trovarlo, un po' come già fa LinkedIn
Infatti, fa sapere la redazione di The Next Web che da qualche giorno il team di Mark Zuckerberg, dopo il riconoscimento facciale per accedere al profilo, ha iniziato a testare questa nuova funzionalità. 

Un lavoratore “agile” potrebbe produrre il 15% in più rispetto a un dipendente tradizionale. Oggi, in Italia se ne contano già 350mila. Ecco, cosa è emerso da un nuovo studio...

di Francesca Melody Tebano
Social media manager, Web content manager, ma anche professionisti di vari settori svolgono la propria attività lavorativa direttamente da casa. Questa nuova modalità di lavoro è stata regolamentata dalla legge italiana soltanto pochi mesi fa, ma promette già bene, perché ad oggi 350mila persone sono state assunte con lo Smart Working nel territorio italiano.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
177
Articoli
6967
Visite agli articoli
9445146
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31