fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Attraverso degli elettrodi vengono stimolate le zone celebrali colpite da traumi per agevolare il recupero dei ricordi perduti. Per ora la sperimentazione è stata limitata a soggetti colpiti da epilessia

di Valerio Kohler

Rimanere privi dei propri ricordi può essere una delle esperienze più alienanti e dolorose della vita di un individuo, soprattutto se ad essere cancellate sono le porzioni importanti della propria esistenza ed è proprio su questo tema che recentemente è intervenuta la Darpa (azienda del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, dedita allo sviluppo di tecnologie ad uso militare), la quale ha sostenuto economicamente due team per il conseguimento di un progetto, di un dispositivo.

Una grande confusione si è formata attorno a questo programma, annunciato a sorpresa la scorsa settimana e rilasciato il 28 ottobre. Vediamo come funzionerà

conferenza presentazione YoutubeLa conferenza stampa di presentazione di YouTube Red

di Valerio Kohler

YouTube ne ha fatta di strada da quando uscì nel lontano febbraio del 2005. Dalla semplice condivisione di video, originali ma ancora acerbi, si è arrivati ad un vero e proprio servizio di qualità, spesso comparato a quello offerto dalla televisione, nel quale moltissime persone di talento, persino artisti e professionisti dei vari settori, hanno portato il proprio lavoro, preparato ad-hoc per la piattaforma.
I numeri non mentono. Il servizio offerto da YouTube viene apprezzato ed utilizzato più di qualsiasi programma proveniente dal palinsesto televisivo, almeno per quanto riguarda una speciale fetta della demografia statunitense, quella compresa tra i 18 e i 49 anni.
Inoltre YouTube è diventato in poco tempo il terzo sito web più visitato al mondo, dopo Google e Facebook. Numeri importanti, che portano la piattaforma ad avere un seguito mondiale.
Era quindi aspettata un'evoluzione del servizio. Da tempo giravano ipotesi su un ipotetico YouTube a pagamento ma pochi avrebbero anticipato una simile svolta.
YouTube Red, annunciato e rilasciato nel giro di una settimana, offrirà una serie di vantaggi rispetto all'utente base, richiedendo però un pagamento di 9,99 dollari mensili. I privilegi forniti da questo abbonamento saranno molteplici: la rimozione delle pubblicità all'interno dei video e il libero accesso ai video originali, prodotti appositamente per l'abbonamento dai più famosi creativi della piattaforma.
Inoltre verrà data la possibilità di poter utilizzare due nuove realtà: YouTube Gaming e YouTube Music. La prima sarà un sito web dedicato allo streaming di video dedicati al mondo videoludico, l'altra invece sarà un'applicazione che permetterà di ascoltare legalmente qualsivoglia artista o canzone.
Infine verrà aperto un servizio di podcast, specificatamente su Google Play.
Quest'abbonamento, quindi, porterà YouTube Red ad essere in diretta concorrenza con moltissimi esponenti dei servizi sopraccitati, tra cui Twitch ed Apple Music.
Per ora YouTube Red è disponibile unicamente negli Stati Uniti ma è probabile che il servizio si espanderà gradualmente fino a raggiungere la maggioranza dei paesi.

Da diversi anni si gira intorno al discorso del "non mi piace" e della sua possibile introduzione nel social. Dopo più di 11 anni arrivano tutte le novità richieste

di Valerio Kohler

Facebook, fondato nel lontano 2004, ha sempre avuto come fine quello di mettere in contatto migliaia di persone in ogni parte del mondo. Il "mi piace" era, d'altronde, un mezzo offerto agli utenti del social per permettere una condivisione di sentimenti generalmente positivi, spronando i vari utenti alla socializzazione.
Eppure molti si lamentarono della sola disponibilità del "mi piace": limitava drasticamente le scelte dell'utente e forzava al commento, quando sarebbe bastato un altro tasto, un'altra espressione.

Queste sono state le dure valutazioni espresse nell'ultimo studio pubblicato dall'Accademia Americana dei Pediatri (AAP): sta agli adulti gestire le ore dedicate alle singole attività del bambino, tentando di evitargli dannose esagerazioni

di Valerio Kohler

Prima del 2011, quando gli iPad e i tablet non si erano ancora diffusi nel mercato e nella società, gli studiosi consigliavano di esporre il bambino a massimo 2 ore di consumo tecnologico.

Uno studio condotto dall'IHS portò nel 2014 a ipotizzare uno scenario ottimista relativamente alla diffusione delle automobili automatizzate. Il primo esperimento risale agli anni venti del secolo scorso

di Valerio Kohler

L'ideazione delle cosiddette automobili automatizzate non è, come si potrebbe pensare, così recente. Le primissime sperimentazioni si possono infatti datare tra il 1920 e il 1930. Trattandosi di una strada mai percorsa prima e soprattutto ancora acerba, la fiamma provocata da una dimostrazione simile si spense velocemente. Eppure fu proprio quella geniale idea, quella fievole fiamma accesa, a portare durante gli anni alla realizzazione dei dispositivi che troviamo nelle automobili moderne.
Fu poi nel 1985 che venne ideata una vettura in grado di rivoluzionare il concetto di automobile automatizzata, concepita e realizzata dal suo pioniere, Ernst Dickmanns.
Si trattava di una Mercedes-Benz, ritoccata per l'occasione.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca