fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La tifoseria organizzata della Curva sud invita il presidente del club rossonero a farsi da parte: “Basta mediocrità, improvvisazione, inadeguatezza”

di Redazione

Poca trasparenza sulla programmazione, troppe promesse che non hanno ancora avuto seguito nei fatti. Questo è ciò di cui gli ultras della Nocerina accusano il presidente Paolo Maiorino nella gestione del sodalizio. Attraverso un comunicato firmato Nuvkrinum Curva Sud, la tifoseria organizzata dei molossi ha invitato a chiare lettere il patron a lasciare il club. “La tolleranza del passionale popolo rossonero è giunta ormai alla parola fine”, è quanto si legge. Di seguito l’intero comunicato.

Una società antica, gloriosa, ed amata come la Nocerina Calcio 1910 ha il dovere categorico di onorare e difendere sempre al meglio il proprio nome, rispettandone il rango, il livello e la caratura che hanno distinti la propria storia. La maglia rossonera dei molossi è sacra, ma invece ormai, anno dopo anno, viene sempre più svilita ed infangata da incapacità, inesperienza, mancanza di programmi e di capitali, false promesse, interessi personali. La tolleranza del passionale popolo rossonero è giunta ormai alla parola fine. Un’emergenza può durare qualche anno, ma quando poi diventa la regola, la continuità, va a snaturare e deturpare quella che è l’onorata tradizione di una casacca ultracentenaria. La nostra amata non deve e non può più essere ostaggio di tanta mediocrità, improvvisazione, inadeguatezza. 110 anni di gloriosa storia ridotti ad essere tirocinio di aspiranti principianti. Chi non è in grado di dare serietà, immagine, professionalità, organizzazione, competenza, progettualità in modo decoroso a questo club, deve andare via subito e ad ogni costo. Meglio aspettare tempi e personaggi migliori che continuare a coprirsi di ridicolo in un continuo ed imbarazzante degrado di quello che fu della storia dei gloriosi ed onorati molossi. Oggi più di ieri, Maiorino vattene”.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca