fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il derby rossonero col Sorrento termina 2-2. Ospiti in vantaggio con Fusco, Sorgente e Liurni ribaltano il risultato ma a quindici minuti dalla fine Gargiulo fa felici i costieri

di Valerio D’Amico

nocerina sorrentoEnnesimo pareggio casalingo per la Nocerina, che non va oltre il due a due nel derby contro il Sorrento. Gara dai mille ribaltamenti di fronte, decisa dalle reti di Fusco e Gargiulo per i costieri e Sorgente e Liurni per i molossi.
Esposito rilancia Cristaldi dal primo minuto, preferendolo a Dieme al centro dell’attacco. Maiuri, orfano degli squalificati Vitale, La Monica e Cacace, si affida al collaudato 4-2-3-1, con Bonanno a reggere il peso del reparto offensivo.

Il primo sussulto della gara si concretizza dopo undici giri di lancette. Alvino si libera al tiro dal limite ma non inquadra lo specchio della porta. Trenta secondi più tardi è Bonanno a cercare fortuna dalla distanza. Blocca senza difficoltà Pizzella. Al 32’ gli ospiti passano in vantaggio, con un calcio di punizione di Herrera dalla destra che passa in un nugolo di gambe, viene deviato leggermente da Fusco e si infila lemme lemme alle spalle di Pizzella, tutt’altro che esente da responsabilità. I padroni di casa accusano il colpo e faticano a impostare una reazione degna di nota, concludendo la prima frazione tra i fischi assordanti dei suoi tifosi.
nocerina sorrento 1La Nocerina torna in campo con piglio diverso e al 4’ va vicina al pareggio. Corner di Liurni per Cristaldi che controlla palla all’interno dell’area di rigore e conclude a botta sicura. Decisivo il salvataggio di Fusco, ben appostato nei pressi della linea di porta. All’8 ospiti ancora pericolosi su calcio di punizione. La parabola di Herrera viene alzata in angolo da Pizzella. All’11’ la Nocerina trova il pareggio. Corner dalla sinistra di Liurni per Sorgente che è il più lesto di tutti a risolvere una mischia nell’area piccola e a spingere in fondo al sacco. Al 14’ i molossi completano la rimonta. Liurni viene messo giù in area da D’Alterio sotto gli occhi dell’arbitro che indica, senza esitazioni, il dischetto. Dagli undici metri è lo stesso numero dieci a spiazzare senza difficoltà Scarano. Al 26’ gli ospiti sfiorano in pareggio. Un innocuo traversone dalla destra di Alvino sorprende Pizzella, sbatte sul palo e termina sui piedi di Bonanno che spara alle stelle da ottima posizione. Al 29’ i costieri ristabiliscono, comunque, le sorti dell’incontro. Il neo entrato Gargiulo approfitta di una spizzata di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e fredda senza difficoltà Pizzella. Le due squadre provano a produrre il massimo sforzo nel tentativo di portare a casa i tre punti, ma non riescono a costruire azioni pericolose. La Nocerina scivola sempre più in basso in classifica, scivolando a ben cinque lunghezze dalla zona salvezza.  

NOCERINA (4-4-2): Pizzella; D’Anna, Calvanese, Campanella, De Siena; Martinelli, Monaco, Carrotta, Liurni (28’st Liurni); Sorgente (43’st Varriale), Cristaldi (16’st Dieme). A disp. Leone, Romano, Corcione, Mincione, Festa, Pisani, Stoecklin. All.Esposito
SORRENTO (4-2-3-1): Scarano; Pasqualino (27’st Cuomo), D’Alterio, Fusco, Masullo; Costantino (18’st Gargiulo), De Rosa; Alvino, Herrera,Vodopivec (27’st Esposito); Bonanno (44’st Cassata). A disp. Semertzidis, Esposito, D’Aniello, Diop, Guidoni, Figliolia. All. Maiuri
ARBITRO: sig. Canci di Pescara. Assistenti: Laici di Valdarno e Lisi di Firenze.
MARCATORI: 32’pt Fusco (S), 11’st Sorgente (N), 14’st (rig) Liurni (N), 29’st Gargiulo (S)
NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 400. Ammoniti: Carrotta (N), Monaco (N), D’Anna (N), Gargiulo (S), Campanella (N), De Siena (N); angoli: 6-5; recupero: 1’pt; 5’st  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca