fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Prestazione imbarazzante dei rossoneri al “Città degli Ulivi”. I neroverdi padroneggiano con Lattanzio, Patierno e Vacca. Ora la corsa alla salvezza diretta diventa davvero complicata

di Nello Vicidomini

Termina 4 a 0 per i padroni di casa la gara tra Bitonto e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Città deli Ulivi”. I molossi sono arrivati alla sfida contro la capolista con l’estrema necessità di fare punti, anche se la superiore qualità dei neroverdi, lanciati verso la vittoria del campionato, non dava spazio a grosse speranze alla vigilia

. Le aspettative sono state confermate: una Nocerina che sembrava già aver gettato la spugna nel primo tempo, esce con le ossa rotte dal fortino dei leoncelli. Per il duo Esposito-Cavallaro confermato il 4-3-3 di domenica scorsa con in porta il nuovo arrivato Pizzella; poi D’Anna, Monaco, Campanella e Calvanese in difesa; Martinelli, Carrotta e Corcione in mediana; in avanti Liurni, Dieme e Sorgente. Mister Taurino risponde con il consueto 3-5-2, confermando i tre ex molossi Lomasto, Marsili e Lattanzio. Accanto a quest’ultimo, nel tandem offensivo, il capocannoniere del girone Patierno. Pronti, via, e sono subito i neroverdi a partire con il piede sull’acceleratore: al 5’ Lattanzio spedisce in rete dopo la sponda di Amelio, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. bit noc2Quattro minuti più tardi ancora l’ex Nocerina scarica in porta da fuori trovando la bella opposizione di Pizzella. La risposta dei molossi è affidata ad una punizione rasoterra di Liurni che termina a lato. I ragazzi di mister Turitto allora premono e schiacciano i rossoneri nella propria metà campo, senza tante difficoltà. E i frutti arrivano poco dopo: al 24’ lancio di Amelio per Patierno; sponda per Lattanzio che salta Pizzella e infila a porta sguarnita. È 1 a 0 Bitonto. La Nocerina in bambola non riesce più a tenere la palla lontana dalla propria area, con errori e confusione. Il raddoppio è nell’aria e arriva alla mezz’ora, quando Pierno trova libero Patierno in area che insacca senza troppe difficoltà, 2 a 0. La reazione dei molossi è assente e la gara si innervosisce, con Campanella che conquista un giallo. Prima dell’intervallo altra grossa occasione per Piarulli che ci prova di testa a porta vuota, ma Calvanese salva. Ad inizio ripresa per la Nocerina entra De Siena al posto di Corcione. Ritmi elevati e più equilibrio nella prima parte del secondo tempo, con i molossi che tentano di ritrovare il bandolo della matassa. Al 64’, però, un erroraccio di Calvanese permette a Patierno di incunearsi verso la porta di Pizzella, sparando alto a tu per tu con l’estremo difensore. È il preludio al terzo gol. bit noc4Cinque minuti più tardi Biason serve splendidamente Patierno che in velocità supera la difesa e con un pallonetto beffa Pizzella. È notte fonda per la Nocerina. Ma il pomeriggio horror dei molossi non termina qui: al 77’ Patierno libera Vacca sulla destra che con un diagonale trafigge Pizzella per la quarta volta, complice una dormita generale della retroguardia rossonera. Nonostante un valzer di sostituzioni, nel finale non accade più nulla con il Bitonto abile a proteggere la propria porta e a portare a casa il 4-0. Prestazione imbarazzante per la Nocerina, in un pomeriggio da dimenticare che vede i molossi soccombere senza alcuna capacità di reazione. La situazione in classifica potrebbe ora diventare davvero preoccupante, con le gare ancora in corso e tutte in parità di Nardò-Casarano, Andria-Francavilla e Grumentum-Brindisi. Si riduce il distacco dalla retrocessione diretta e in caso di vittoria del Grumentum i rossoneri rischierebbero un tracollo in classifica.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca