fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il funambolico esterno offensivo dei lucani ha fatto il punto della situazione in vista della gara di domani contro i molossi, esprimendo la voglia di fare punti contro quella che è una diretta concorrente per la salvezza

di Maria Esposito

Tutto pronto per la ripresa del campionato di Serie D nel nuovo anno, dopo la pausa delle festività natalizie. Allo stadio Sanchirico, domani, i molossi affronteranno il Grumentum Val D’Agri, per la prima giornata del girone di ritorno. Grumentum e Nocerina sono separate in classifica da soli 2 punti e in caso di vittoria, i Cavalieri potrebbero addirittura scavalcare i rossoneri e uscire dai playout.

La squadra di Finamore ha chiuso il 2019 e il girone d’andata con la vittoria contro l’Agropoli, facendo salire a quota 5 i successi dei locali. Prima di questo, il Grumentum ha fatto registrare una sconfitta trascinata da non poche polemiche contro il Fasano, con interruzione della gara nel finale e un pareggio per 2-2 contro il Francavilla, che quest’anno sa molto di impresa. Anche la Nocerina si trova in un buon momento di forma. I rossoneri, mettendo da parte la sconfitta contro il Cerignola (1-3), avevano prima portato a casa cinque punti in tre partite grazie alla vittoria contro il Taranto (0-1) e ai due pareggi contro il Gravina (2-2) e il Casarano (2-2). Tuttavia, entrambe le formazioni hanno fatto un girone d’andata confermando le previsioni di inizio stagione, almeno quello che è stato sempre dichiarato dalla neopromossa Grumentum. potenza2Discorso diverso quello dei rossoneri che pur conoscendo i propri limiti e la difficoltà evidenti di questo girone, hanno sempre mostrato la volontà di potersi spingere oltre la solita salvezza. I padroni di casa, sicuramente dopo aver ottenuto i tre punti nel match di fine anno contro i Delfini, si preparano alla prima sfida del girone di ritorno con determinazione per provare ad annientare un avversario di spessore e portare a casa punti fondamentali in chiave salvezza. Dall’altra parte gli undici di mister Cavallaro per inaugurare l'anno nuovo e raccogliere punti devono accantonare l’ultima sconfitta e ripartire con la stessa grinta e determinazione di Taranto, offrendo quantomeno una prestazione degna, alzando i livelli di intensità e cattiveria agonistica per evitare di trovarsi invischiati nelle zone caldissime della classifica. La Nocerina può quindi sperare nel colpaccio che farebbe iniziare l'anno nel migliore dei modi. Non sarà cosa facile se si leggono i nomi di Agresta, Catinali, De Luca e Potenza ma con un Liurni in piena forma, nulla è impossibile. Francesco Potenza, classe 1986, era finito sul taccuino del presidente Maiorino nel mercato di riparazione, ma la società lucana ha voluto fortemente che il trequartista di origini calabrese non si allontanasse.potenza3 L’attaccante vanta un curriculum tra C e D. Nei professionisti, oltre alle 14 presenze in B con l'Ascoli nella stagione 2009-10, ha militato nella Lucchese, Carpi, Gavorrano, Torres, Pordenone, Lumezzane, Maceratese e Taranto. In quarta serie ha indossato le casacche di Brindisi, Bitonto, Pro Vasto e Gravina totalizzando 312 presenze e 37 reti. Potenza, prossimo avversario dei molossi, è intervenuto telefonicamente per Risorgimento Nocerino:
-Prima di ritorno, si volta pagina lasciando il campionato di andata, che Grumentum vedremo in campo nella prima del 2020?
Sicuramente per la prima del girone di ritorno, ma non solo, è importante fare risultato. La Nocerina è una concorrente diretta per la salvezza, quindi portare a casa punti contro una diretta concorrente valgono come l’oro”.
-Cosa avete lasciato nel 2019 e cosa vi portate nel 2020?
Del 2019 posso dire che abbiamo lasciato dei punti per strada anche se siamo contenti delle prestazioni offerte visto che siamo una matricola, una squadra tutta nuova. Mi auguro che per il 2020 e quindi per il girone di ritorno cambierà qualcosa in positivo, facendoci crescere visto che sarà un altro campionato”.
-Domenica scontro diretto, che partita sarà contro la Nocerina?
Incontriamo la Nocerina che sicuramente rispetto all’andata sarà un’altra squadra, il resto lo vediamo domani in campo”.
potenza4-Si dice che inizia un altro campionato a gennaio, per il Grumentum cosa cambia?
Il Grumentum è consapevole dei propri mezzi, il girone di ritorno sarà difficile, ma ci giocheremo il tutto per tutto fino alla fine per raggiungere la salvezza”.
-Secondo te quali squadre usciranno dalla zona rossa dei play-out?
Secondo me l’Andria e spero il Grumentum, considerati i potenziali delle squadre”.
-Quali squadre sono candidate alla vittoria del campionato?
Per il campionato penso che se la giocano il Bitonto e il Foggia, ma sicuramente il Taranto e Cerignola non staranno a guardare”.
-Quale squadra è ben organizzata ed esprime un ottimo calcio?
Il Bitonto è la squadra che gioca meglio e che rispecchia il mio modo di fare calcio”.
-Elencami un allenatore, un under ed un over del girone H che stanno facendo la differenza:
Come allenatore nomino Taurino del Bitonto; come over Santoro che conosco benissimo, è un calciatore molto forte oltre ad essere un bravissimo ragazzo. Infine, come giovane indico Piarulli del Bitonto”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca