fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I rossoneri ribaltano il risultato sul finire di gara, ma a pochi minuti dal triplice fischio Stilletti rimette in parità l’incontro con uno splendido gol. Tanta grinta e carattere per gli uomini di Esposito, ma c’è da lavorare in vista del complicato calendario

di Nello Vicidomini

Termina con uno spettacolare 2 a 2 la gara tra Gravina e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Stafano Vicino” della città pugliese. Molossi che arrivano a questo incontro con la necessità di fare punti e di evitare altri passi falsi.

Mister Esposito deve fare a meno di Sorgente e si affida ad un tandem offensivo leggero, schierando Scolavino, Ciampi, De Siena, Mincione, D’Anna, Campanella, Carrotta, Iannini, Messina, Liurni, Pisani. Gara molto in equilibrio nei primi minuti, con entrambe le formazioni attente a non regalare spazi agli avversari. Dopo una fase di studio del match, al 15’ Santoro viene servito bene al limite ma calcio alto di molto. Due minuti dopo arriva la risposta di Carrotta con un tiro debole e centrale dalla distanza, bloccato facilmente da Loliva. Il Gravina prova allora ad imporsi ancora con bomber Santoro che serve un’ottima palla a Dentamaro ma la sua conclusione è annientata da Scolavino. Alla mezz’ora arriva anche il gol del solito Santoro, che ribatte in porta il pallone dopo averlo sul palo: l’arbitro su segnalazione del guardalinee annulla però per fuorigioco. Non si sblocca quindi l’incontro. noc and3Sull’azione successiva ancora vicini al vantaggio i padroni di casa con un salvataggio in extremis dei rossoneri quasi sulla linea di porta. Dopo un minuto di recupero le due squadre fanno rientro negli spogliatoi al termine di un primo tempo povero di emozioni. Al rientro, il Gravina ha il pallino del gioco e parte subito con il piede sull’acceleratore: al 48’ bel filtrante di Ficara per Santoro che calcia trovando l’opposizione ancora una volta di Scolavino. Il gol è però nell’aria. E dieci minuti più tardi il vantaggio si concretizza: su calcio d’angolo l’estremo difensore dei molossi esce a vuoto e permette a Chiaradia di siglare di testa la rete dell’1 a 0. Esposito è costretto allora a rivedere qualcosa, inserendo Lava e Fortunato per Pisani e Ciampi, con una Nocerina a trazione offensiva. I molossi non ci stanno e provano a reagire. Campanella di testa alla mezz’ora della ripresa non inquadra la porta su corner. Entra anche Poziello al posto di Mincione e all'81’ sugli sviluppi di un calcio di punizione Lava offre a Iannini una ghiotta opportunità che quest’ultimo non spreca, infilando Loliva di testa e ristabilendo l’equilibrio. Rossoneri non ancora sazi però, e un minuto dopo arriva il anche il raddoppio: palla in area dall’out sinistro e Poziello non se la fa scappare, insaccando da pochi metri. È 1-2. NOCERINA FASANO 1Micidiale la reazione della Nocerina che ribalta il risultato al “Vicino” in pochi minuti. Ma, quando la gara sembra incanalarsi verso la fine, all’85’, il Gravina riagguanta i rossoneri con Stilletti, abile ad infilare Scolavino con una bella conclusione da fuori area. Non accade più nulla fino al triplice fischio, con il match che si conclude in parità sul punteggio di 2 a 2. Sfortunati gli uomini di mister Esposito che erano quasi riusciti a portare a casa la vittoria con un ribaltone finale. Un punto in trasferta che aiuta comunque a smuovere, anche se di poco, la situazione in classifica. Domenica incontro complicato sul campo del Taranto.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca