fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Elevate una serie di contravvenzioni nei confronti dei proprietari di attività che presentavano irregolarità amministrative. In totale sono stati dieci i verbali notificati

di Redazione

Nell’ambito dell’intensificazione, in concomitanza della stagione estiva, dei controlli amministrativi ai locali di intrattenimento in città ed in provincia, gli agenti della Polizia di Stato della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Salerno hanno effettuato, nell’ultimo fine settimana, mirati servizi di accertamento e una serie di controlli a varie attività ubicate nel centro storico salernitano.

Nel corso degli accertamenti, gli agenti hanno rilevato alcune irregolarità in otto locali bar e di intrattenimento musicale. Per questi motivi sono stati elevati sei verbali ai titolari delle attività per aver in funzione l’impianto musicale oltre l’orario consentito dalle ordinanze sindacali, per l’importo di euro 1.000. Un verbale per non aver predisposto e trasmetto al Comune di Salerno la relazione di impatto acustico relativo alle emissioni sonore, per l’importo di euro 1.000. In ultimo, tre verbali per aver omesso di esporre all’ingresso ed all’interno del locale le apposite obbligatorie tabelle relative al tasso alcolemico delle bevande somministrate, per l’importo di euro 400. Inoltre, i gestori delle suddette attività sono stati invitati presso gli uffici della Questura per l’esibizione delle relative autorizzazioni, in parte non mostrate all’atto del controllo, utili per eventuali ulteriori contestazioni di illecito amministrativo.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca