fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nonostante un silenzio lungo quasi un mese, il presidente rossonero continua a lavorare sottotraccia, valutando i profili per la panchina e contattando alcuni calciatori della stagione appena terminata

di Nello Vicidomini

Inizia a muoversi qualcosa in casa Nocerina, dopo il periodo di silenzio che ha caratterizzato il mese di maggio e la fine del campionato. La conferenza che il presidente Paolo Maiorino avrebbe dovuto tenere all’indomani dell’ultima gara contro il Marsala non c’è mai stata.

Il patron rossonero, però, ha comunque negato ogni ipotesi di dismissione, giustificando il silenzio societario come un modo per lavorare all’ombra dei riflettori e più intensamente, prima della riapertura vera e propria delle trattative. Maiorino starebbe lavorando alla risoluzione di alcune piccole problematiche burocratiche e amministrative per iniziare a programmare la nuova stagione. Nel frattempo, data l’assenza di un direttore sportivo, lo stesso presidente sta setacciando il mercato in prima persona per valutare diversi profili per il ruolo di allenatore, indispensabile per consentire l’allestimento della rosa. Scartata l’ipotesi della riconferma di Roberto Chiancone, sono confermate le voci sull’interessamento per il giovane tecnico Raffaele Esposito - lo scorso anno sulla panchina della Casertana in Serie C insieme a Nello Di Costanzo - che resta il più quotato per la panchina rossonera della prossima stagione. raffaele espositoC’è stato già un incontro tra lo storico secondo di Ezio Capuano e il patron dei molossi e si attendono i successivi sviluppi. Il presidente sta continuando a vagliare comunque tutte le alternative, con i nomi dello stesso Di Costanzo e dell’ex Alessandro Erra che continuano a circolare, e probabilmente a breve si saprà il nome del nuovo allenatore. Per quanto riguarda la rosa, Maiorino ha fatto sapere di essere intenzionato a riconfermare alcuni dei calciatori che hanno contribuito in modo sostanzioso alla salvezza della Nocerina: su tutti Salto, Caso e Ruggiero, già contattati, nonostante numerose richieste da altri club. Per ora, però, ancora nessuna ufficialità, anche se il cantiere Nocerina sembra stia per essere finalmente aperto.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca