fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’ex rappresentante legale della Nocerina, attualmente delegato dell’ARU, l’ente organizzatore della manifestazione che si terrà in Campania in estate, ha tenuto questa mattina in città una conferenza stampa per un resoconto sui lavori che si stanno svolgendo negli impianti di viale San Francesco

di Nello Vicidomini

Continuano i lavori allo stadio “San Francesco” e al PalaCoscioni in vista delle Universiadi in programma a luglio. Le due strutture saranno coinvolte nell’evento insieme a tante altre della regione Campania, pronta ad ospitare ottomila atleti di centocinquanta nazioni diverse, oltre ad addetti, parenti, turisti, e a più di mille giudici di gara.

A fare il punto della situazione sulla manifestazione olimpionica degli universitari è stato Bruno Iovino, ex rappresentante legale della Nocerina, che dopo aver risollevato le sorti dei molossi ad inizio stagione, è entrato a far parte dello staff organizzativo dell’Agenzia Regionale Universiadi. Il manager sportivo e delegato dell’ARU si è detto molto soddisfatto dei lavori in corso negli impianti del territorio, in particolare in quelli di Nocera Inferiore: «Con alcuni rappresentanti dell’Amministrazione comunale sono stato in visita ai due impianti e devo dire con soddisfazione che, nonostante il ritardo, i lavori stanno procedendo bene. Per il San Francesco c’è solo da verificare l’impianto d’illuminazione, il quale dovrà essere adattato agli standard di voltaggio previsti, ma mi pare che in settimana si provvederà anche a questo». I lavori riguarderanno però anche il manto erboso, che fino a poche settimane fa appariva in pessime condizioni, e gli ambienti degli spogliatoi e della sala stampa: «Per quanto riguarda il terreno di gioco già questa mattina ho visto operai e macchine al lavoro e sono stati fatti grandi passi. Abbiamo anche ipotizzato lo spostamento della sala stampa nei locali adiacenti, poiché vi è un pilastro centrale che crea notevoli disagi. Credo che per la data ultima del 25 maggio tutti i lavori dovrebbero essere ultimati». stadio comunale san francesco Lo stadio nocerino sarà, con molta probabilità, teatro di alcuni incontri dei quarti di finale di calcio, mentre il PalaCoscioni ospiterà gare di pallavolo femminile. Iovino ha ribadito l’importanza di un evento simile per il territorio, invitando enti, scuole e istituzioni alla collaborazione per promuovere le tradizioni e le culture locali, data la risonanza mediatica della manifestazione: «Si tratta di una grossa opportunità per i territori coinvolti, poiché ci sarà una grande visibilità internazionale. Stiamo spingendo per la creazione di comitati eventi, attraverso cui le amministrazioni comunali potranno coinvolgere enti, scuole, volontari e associazioni che vogliono inserirsi per esporre tradizioni e culture e il Comune di Nocera Inferiore ha assunto l’impegno di lavorare su questi punti. È vero che la manifestazione è prettamente sportiva, ma vogliamo aprire alla cultura del territorio, per dare agli ospiti un segnale di grande positività».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
8045
Visite agli articoli
11007397
« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31