fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Sono tornati a lavoro i molossi oggi pomeriggio, a seguito della gara pareggiata contro i calabresi, per preparare il prossimo incontro casalingo con l’Acireale. A fine allenamento si è tenuta la conferenza stampa del direttore tecnico nel solito appuntamento del martedì

di Nello Vicidomini

Ha ripreso ad allenarsi quest’oggi la Nocerina, dopo il pareggio maturato in trasferta nella gara contro il Locri, per preparare al meglio la sfida di domenica prossima con l’Acireale. Per la troupe di Viscido era assente Coulibaly, mentre era fermo Iodice, per un problema di fascite plantare. Lavoro differenziato per Orlando, con Odierna che è rientrato in gruppo svolgendo insieme ai compagni sia la parte di lavoro tattica che quella atletica.

Al termine dell’allenamento, nella sala stampa del “San Francesco”, si è tenuta la consueta conferenza stampa del martedì del direttore tecnico dei molossi Roberto Chiancone. L’ex centrocampista ha fatto subito il punto sul pareggio rimediato a Locri, dopo un buon primo tempo della Nocerina che in trasferta riesce sempre a racimolare il possibile: «Diciamo che in casa facciamo più fatica sia perché gli avversari sono più chiusi, sia per il problema delle condizioni del campo che non ci hanno mai aiutato. In casa bisogna giocare e rischiare. Fuori casa siamo bravi a tenere più botta e a ripartire attraverso un gioco corale arrivando molte volte dalle parti del portiere». locri nocerina 5Molossi che nella prima mezz’ora hanno stazionato spesso nell’area avversaria, trovando le due reti di Salto e Simonetti. Poi a pochi minuti dell’intervallo i calabresi l’hanno riaperta, fino ad agguantare il pari nel secondo tempo, nel momento in cui la Nocerina è calata fisicamente: «Il Locri è stato un avversario duro, ma ci ha condizionato il gol subito a fine primo tempo, altrimenti stavamo parlando di un’altra gara probabilmente. Nel secondo tempo, nonostante fossimo sulla difensiva, abbiamo concesso poco, ma è stato bravo Carbone a fare il gol della domenica su rovesciata. Era un momento in cui stavamo pagando anche le manchevolezze fisiche di qualcuno che rientrava da infortuni o non era al meglio e non avevamo possibilità di ricambiarli al meglio. Tutto sommato è un buon punto che muove la classifica». locri nocerina 3Domenica al San Francesco arriva l’Acireale, compagine con nuovi calciatori e che all’andata si aggiudicò i tre punti in una gara in cui i rossoneri non avevano di certo demeritato: «L’Acireale è un avversario ostico, al nostro pari, data anche la classifica corta. La squadra si è rinforzata e ha preso altri due elementi di valore. Purtroppo a noi manca questo, quando cambiamo abbiamo un calo o siamo costretti a cercare un modo di giocare diverso. Ma nelle nostre condizioni non possiamo prendere sostituti di livello con le stesse caratteristiche». E a proposito di necessità di ricambi, Chiancone ha parlato anche della situazione calciomercato, con gli occhi puntati su qualche svincolato: «In avanti servirebbe qualcuno, perché siamo alla ricerca di una punta con determinate caratteristiche, che faccia respirare la squadra e faccia salire i compagni. Purtroppo la società non può sforare con il budget, quindi staremo a vedere cosa si può fare».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7596
Visite agli articoli
10170381
« Marzo 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31