fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dopo la gara persa domenica contro i pugliesi, nel pomeriggio di oggi la squadra del tecnico Viscido ha ripreso gli allenamenti. Al termine della seduta, nella sala stampa del San Francesco si è tenuta la solita conferenza stampa del direttore tecnico dei molossi

 

 

di Nello Vicidomini

È tornata a lavorare da oggi pomeriggio la Nocerina, dopo il giorno di riposo di ieri. Sul sintetico di Piedimonte erano assenti Scolavino e Feola per motivi familiari, mentre hanno svolto un lavoro differenziato Pecora, Montuori e Coulibaly. Fermo precauzionalmente Caso, a seguito di una distorsione riscontrata nel match di Bari, che svolgerà visite e controlli in settimana per valutarne l’entità.

Al termine dell’allenamento, nella sala stampa dello stadio San Francesco c’è stata la conferenza del martedì tenuta come sempre dal direttore tecnico Roberto Chiancone.

L’ex centrocampista ha esordito ai microfoni analizzando la sconfitta rimediata contro i galletti domenica al San Nicola: «Numericamente la sconfitta ci sta. Il Bari ha sfruttato nei primi minuti tre errori nostri, senza costruire mai particolari azioni da gol. Noi abbiamo giocato alla nostra maniera, cercando di offendere. Abbiamo avuto due, tre occasioni da gol più un rigore sbagliato. Loro hanno fisicità e accelerazione importanti, oltre alle individualità. È una gara che fa storia a sé nel nostro cammino». squadreSubito dopo Chiancone si è soffermato sul prossimo avversario, l’imprevedibile Messina di mister Biagioni: «Domenica incontriamo un Messina che è una squadra “strana” e, dato anche il calciomercato, potrebbe prendere qualcuno in settimana. Ha una buona rosa e un blasone importante, ma è alla nostra portata. Noi faremo la nostra solita partita, cercando ovviamente di vincerla». La Nocerina giocherà nuovamente sul proprio terreno di gioco che riversa ancora in pessime condizioni: «Sono passati prima venti giorni e non l’hanno aggiustato. Poi dall’ultima gara casalinga altri dieci giorni e non è stato comunque sistemato. Io non voglio fare polemiche con il Comune di Nocera Inferiore, però siccome vengono stanziati dei soldi per il campo sportivo, frutto delle tasse dei nocerini, il campo va aggiustato nei migliori dei modi o almeno dignitosamente, anche perché si rischiano gravi infortuni».gara1Poi il direttore tecnico ha parlato di calciomercato e non le ha mandate a dire sulla questione relativa alla notizia circolata su una possibile trattativa per il difensore Ansalone: «Non so chi ha riportato fuori il nome di Ansalone e credo che adesso sia un nome bruciato. È un calciatore che può fare parte di questo gruppo e lo avevamo segnato da tempo. Però non ci sto a sentire cose del genere. Ognuno deve fare il proprio mestiere. Per il resto vediamo prima chi vuole andare via e poi prendiamo qualcuno, perché altrimenti arriviamo a quaranta elementi». bari nocerina tifosiIn ultimo, Chiancone ha voluto ringraziare i sostenitori molossi che a Bari hanno incitato i ragazzi per tutto l’arco della partita, nonostante la sconfitta: «Dobbiamo ringraziare il pubblico perché ci ha sostenuto anche sotto nel risultato. Meritano altre soddisfazioni e altre categorie, ma quest’anno è così. Voglio ribadire che i ragazzi hanno giocato come sempre, lottando con grinta e voglia, e c’è stata delusione da parte loro per non aver potuto dare soddisfazione ai tanti tifosi venuti a Bari».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7258
Visite agli articoli
9732243
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31