Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

 

 “Fireflies” degli Owl City è il brano che dedichiamo a Giovanni Cavallaro, autore di una doppietta e migliore in campo nella trasferta contro Palmese

di Domenico Pessolano

nocerina igea2Il pareggio beffardo arrivato ieri contro la Palmese ha lasciato la Nocerina in preda ai rimpianti, ma anche consapevole di poter finalmente contare in ogni match sulla classe e i gol di Giovanni Cavallaro.

Infatti, grazie a una prestazione di grande livello e alla doppietta che è valso l’illusorio due a uno, il numero dieci molosso è stato nettamente il migliore dei suoi e uno dei pochi giocatori in grado di mettere in costante apprensione la solida difesa avversaria.  

Dunque, non è un caso che Giovanni Cavallaro sia il protagonista del quinto appuntamento settimanale con la rubrica “Gol, sorrisi e tormentoni”. Il brano che abbiamo deciso di dedicargli è una delle hit che ha spopolato maggiormente negli ultimi quindici anni. Parliamo del singolo degli Owl City, estratto nell’estate 2009 dall’album “Ocean Eyes” e intitolato “Fireflies”. La canzone si caratterizza per via dell’atmosfera sognante scaturita dalla dolcezza della melodia, considerata come il vero e proprio marchio di fabbrica del genere synth pop. Il testo, ricco di metafore e di elementi che fanno riferimento alla bellezza della natura, è un invito a cogliere ogni opportunità che la vita offre e a non sottovalutare mai il preziosissimo valore del tempo, inesorabile nello scorrere. “I’d like to make myself believe that planet Earth turns slowly. ‘Cause I'd get a thousand hugs from ten thousand lightning bugs as they tried to teach me how to dance.” – “Mi piacerebbe riuscire a convincermi che il pianeta gira lentamente. Perché prenderei un migliaio di abbracci da diecimila lucciole, poiché loro hanno tentato di insegnarmi a danzare.” Giovanni Cavallaro ha imparato ad essere un leader sia dentro che fuori lo spogliatoio grazie alla sua prima esperienza con la maglia della Nocerina, ma anche a quelle con squadre blasonate come Foggia e Cosenza. Giocatori come lui, una volta arrivati al massimo stato di forma, possono solo far sognare le menti dei tifosi.

 

clicca qui per vedere la clip

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino