fbpx

Malgrado influenze ed infortuni, le ragazze allenate da Peppe Dello Ioio espugnano il campo della Seiseidue ad Aversa e si portano a un rassicurante centroclassifica. Mercoledì la squadra sarà in Abruzzo per lo spareggio delle Final Eight di Coppa Italia

Buona la gara, valida per la seconda giornata del girone di ritorno e vinta di misura dalla squadra ospite, disputata ad Aversa tra la Seiseidue ed il Futsal Nuceria. L'Aversa, rinforzatasi nella sessione di fine anno con un paio di arrivi, anche fisicamente sembra altra cosa rispetto al team battuto nettamente dalle nocerine, che da parte loro, tra influenze ed infortuni, si presentano in campo con le assenze delle sorelle Dello Ioio e di Liliana Palumbo. Il primo tempo vede le aversane cercare la gestione palla attraverso le linee orizzontali, ma solo in un'occasione riescono ad andare ad un tiro non dalla distanza e D'Amelia si oppone con tranquillità mentre su movimenti verticali o ripartenze. La brava pipelet di casa deve dapprima opporsi con bravura tre volte a conclusioni di Carola Lamberti, e poi può solo guardare un tiro di Pina Lamberti stamparsi sulla propria traversa. Il risultato si sblocca al 21' con Rosa Manzo, brava sulla sinistra a superare un'avversaria e a far partire un mancino preciso che va a chiudere il suo viaggio preciso nell'angolo opposto. Poco da rilevare nella chiusura del tempo oltre ad un occasione mancata dalla 2000 Barba, lanciata a rete con le due squadre che non sembrano forzare i tempi,mentre all'inizio della ripresa le ragazze della presidente-giocatrice Tirozzi entrano determinate a cercare il pareggio, cercando maggior spinta sulle fasce, e mettendo in difficolta la difesa rossonera, che in un'occasione deve ringraziare D'amelia per un ottimo intervento in allungo sulla propria sinistra. Le nocerine, anche se in minor numero rispetto al primo tempo, sprecano alcune fasi di attacco in due vs uno o tre vs due, e al 18' la squadra di casa perviene al pari con una buon manovra calcettistica rifinita dalla Cipolletta, miglior giocatrice di movimento tra le sue, e conclusa dalla Gaudino. Qualche minuto di gioco confuso in campo, ed un'occasione in scivolata di Pina Lamberti ben parata da una scivolata dell'ottima De Cicco, fanno da prologo al nuovo vantaggio del Nuceria che arriva su corner battuto dalla maggiore delle Lamberti e trasformato con ottima scelta di tempo dalla minore, Carola. Tre minuti alla fine più recupero, e le ragazze di mister Portogallo provano l'ultimo sforzo per recuperare il pari, ma è una svista dell'arbitro a negare il terzo goal alle molosse, annullando un goal a Barba sembrato a tutti regolarissimo.
«Era una partita difficile, assenze e acciacchi contro una squadra più che buona potevano costar cari - è il commento di Dino De Martino - ma alla fine i tre punti sono arrivati, bene così».
«Mercoledi saliamo in Abruzzo a giocarci lo spareggio per le Final Eight di Coppa Italia - aggiunge Maria Faiella - e la partita di oggi ci ha ribadito che il carattere c'è. Speriamo di recuperare in questi giorni parte degli acciacchi che ci stanno accompagnando per poterci giocare il doppio confronto con il Tollo al meglio, di sicuro non recuperiamo ancora Benedetta Dello Ioio. Speriamo che almeno le altre stiano meglio.

Futsal Nuceria: D'amelia, Vuolo, Lamberti C. (1), Lamberti P., Manzo (1), Barba, Finelli, Sorrentino, Senatore, Lambiase. Allenatore Giuseppe Dello Ioio Dirigente accompagnatore Dino De Martino