fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Partita senza storia, caratterizzata solo dall'evento benefico Teddy bear toys, che ha visto la raccolta di tanti peluche da destinare all'ospedale Martiri di Villa Malta

di Mimmo Bafurno

Vittoria senza problemi per il Gustarosso, che piega la Megaride Napoli per 82 a 60 e vola in vetta in compagnia col San Severo (che è in svantaggio nei confronti diretti). Partita senza storia e condotta dal roster sarnese per tutti i quattro tempi. Coach Corrado deve fare a meno di Guadagnola e schiera nel quintetto base Ferrara, Moccia, Robinson, Auriemma e il nuovo acquisto Di Capua che, non riesce a essere incisivo sulla gara anche perché a metà del secondo quarto ha già 4 falli. Ma il Gustarosso ha diverse frecce nella propria faretra e i rincalzi di lusso Milone e Bruno danno respiro al quintetto titolare, e alla fine porta quattro uomini in doppia cifra: Ferrara, Robinson, Milone e Moccia (top scorer con 21 punti). Negli ultimi minuti coach Corrado getta nella mischia le seconde linee: Malerba, Bennet, Cardasco (2 punti per lui).

La partita era legata ad un evento benefico chiamato Teddy bear toys, nato in America qualche anno fa e approdato in Italia quest’anno, e che consiste nel lanciare dei peluche in mezzo al campo, subito dopo il primo canestro. I peluche raccolti saranno destinati ai ragazzi ospiti dell’ospedale Martiri di Villa Malta. Per la cronanca il primo canestro è stato realizzato da Maurizio Ferrara dopo due minuti di gioco.

A fine gara il presidente Falciano è doppiamente soddisfatto: per la vittoria e il primato e per il progetto dell’ampliamento del PalaFinamore.

Il Gustarosso sarà impegnato mercoledì a Benevento, diretta su Caprievent e domenica ospiterà l’Agropoli.

GUSTAROSSO SARNO: Ferrara (15), Moccia (21), Malerba (0), Bruno (2), Auriemma (8), Bennet (0), Milone (10), Robinson (20), Cardasco (2), Di Capua (4). Coach: Corrado

MEGARIDE NAPOLI: Artieco (0), Zollo (0), Crescenzi (0), Angelino (11), Iliano (6), Domenicone (13), Varriale (5), Carbone (7), Finamore (2), Marra (16). Coach Barnesi

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca