fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I molossi, padroni del campo per tutto l'incontro, subiscono due reti su ingenuità. In un match delicato tanta sfortuna e alcune decisioni arbitrali discutibili. Nervi tesi al termine della gara

di Nello Vicidomini

La Nocerina perde per la prima volta in questo campionato tra le mura amiche. Al "Novi" di Angri, nel match valevole per la 17esima giornata di Serie D, girone G, passa la Vis Artena. Sconfitta abbastanza immeritata per i rossoneri che stazionano nella metà campo avversaria per tutta la durata della gara.

Incontro importantissimo in chiave classifica, contro la sorpresa del torneo che con questa vittoria si porta momentaneamente al primo posto. Occasione sprecata invece per i molossi, in virtù del pareggio del Latina e della sconfitta del Monterosi. Mister Cavallaro schiera i suoi con l'ormai classico 3-5-2: Volzone tra i pali; Impagliazzo, Morero e Donida in difesa; Donnarumma, Cuomo e Dammacco a centrocampo, con Vecchione a destra e Katseris a sinistra; in avanti Manoni a supporto di Diakite. Il tecnico dei laziali Perrotti manda in campo Manni, Macrì, Iozzi, Sabatini, Falasca, Ingretolli, Contucci, Lo Porto, Cericola, Carbone e Alonzi. Inizio gara molto tirato: è la Nocerina a manovrare in attesa del varco giusto, ma gli ospiti sono ben piazzati in campo e chiudono con precisione gli spazi. Nonostante il dominio dei molossi, al decimo su una ripartenza una grossa ingenuità permette alla Vis Artena di sbloccare il match: Katseris atterra in area un avversario e l’arbitro concede il calcio di rigore alla formazione in maglia bianca. Dal dischetto Ingretolli non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Proteste per il dubbio fallo dell’esterno greco su Alonzi, anche se il contatto è apparso abbastanza netto. noc artena 4I rossoneri non mollano e continuano a manovrare incessantemente. Al trentesimo prima vera occasione per la Nocerina: cross dalla sinistra di Katseris, la palla arriva sul versante opposto a Vecchione che di prima intenzione incrocia verso il secondo palo. Sfera alta di pochissimo. Due minuti più tardi scontro in area tra Diakite e Iozzi, il quale riporta una ferita alla testa ed è costretto a lasciare il campo, dentro Cataldi. Ancora molossi pericolosi al 38’: traversone di Cuomo e incornata di Katseris, facile preda però di Manni. Concessi tre minuti di recupero a fine primo tempo. Prima dell'intervallo non accade più nulla. Al ritorno in campo Cavallaro si gioca subito la carta Sandomenico. Fuori Impagliazzo, con Vecchione che scala in difesa e Manoni sull’esterno. Molossi a trazione offensiva. Nocerina vicinissima al pari al 51’: filtrante di Dammacco per Diakite che anticipa il portiere in scivolata ma la palla finisce sul palo. Nel momento migliore dei rossoneri, al quarto d’ora della ripresa, la Vis Artena trova però il gol del raddoppio: bella azione sull’out di destra di Lo Porto, assist per Carbone che di prima calcia forte battendo Volzone dal centro area. Al "Novi" ospiti clamorosamente in vantaggio 2-0. Cavallaro corre ai ripari con una doppia sostituzione: dentro Saporito e De Iulis, fuori Donida e Katseris. Per gli ospiti Cariati rileva invece Ingretolli. noc artena 2Ottimi spunti di Sandomenico con continui palloni a scavalcare la difesa. Nocerina che prova in tutti i modi di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria con Diakite e De Iulis, senza riuscirci. All’80’ ci prova ancora Diakite di testa su cross di Sandomenico, sfera che finisce tra le braccia di Manni. Tre minuti dopo arriva il gol di Sandomenico ma l’arbitro annulla per fuorigioco tra le proteste dei rossoneri. Cavallaro inserisce anche Sorgente per Donnarumma. All’86’ finalmente i molossi riaprono l’incontro, trovando il gol con una zampata di De Iulis, su traversone dalla destra. I rossoneri si catapultano in avanti per giocarsi le ultime chance nei quattro minuti di extratime. In pieno recupero spreca Cuomo sugli sviluppi di un corner calciando a lato. Poi però non succede più nulla. Al Novi la gara termina sul 2-1 per la Vis Artena. Nervi tesi dopo il triplice fischio. Risultato abbastanza bugiardo per quanto visto in campo, con la Nocerina che meritava sicuramente qualcosa in più, ma la Vis è stata cinica e ha saputo affondare i colpi giusti al momento giusto. Ospiti che con questa vittoria si portano al primo posto, poichè il Latina ha pareggiato sul campo del Formia e il Monterosi è uscito sconfitto dalla trasferta di Carbonia. Domenica prossima molossi impegnati a Giugliano, anche se probabilmente la gara non si giocherà e sarà rinviata per casi Covid tra le file dei tigrotti.

noc artena 1NOCERINA-VIS ARTENA 1-2
NOCERINA (3-5-2): Volzone; Impagliazzo (46′ Sandomenico), Morero, Donida (67′ Saporito); Cuomo, Donnarumma (86′ Sorgente), Dammacco, Vecchione, Katseris (67′ De Iulis); Manoni, Diakité. A disp: Cappa, Rizzo, Petito, Fois, Garofalo. All.Cavallaro
VIS ARTENA (3-5-2): Manni, Macrì (93′ Varano), Iozzi (37′ Cataldi), Sabatini, Falasca, Ingretolli, Contucci, Lo Porto, Cericola, Carbone (87’ Cucciari), Alonzi (93′ Rossi). A disp: Isidori, Conti, Scorzoni, Fleury. All.Perrotti
Marcatori: 11′ rig. Ingretolli (V), 60′ Carbone (V), 86′ De Iulis (N).
Arbitro: Abdoulaye Diop di Treviglio. Assistenti: Vincenzo Abbinante di Bari e Gianni De Gregorio di Isernia
Note: Ammoniti: Falasca (V), Lo Porto (V). Recupero: 3' pt; 5' st. Gara giocata a porte chiuse.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca