fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il club ferma ogni attività dopo 12 anni conditi da numerosi titoli e vittorie importanti, ma soprattutto da una storica promozione in Serie A2. Un triste epilogo per una delle pagine più belle dello sport delle due Nocera e dell’Agro

di Redazione

Si chiude qui, dopo 12 anni, l’avventura del Futsal Nuceria. La squadra di calcio a 5 femminile, fiore all’occhiello dello sport rosa nostrano, capace di conquistare in pochi anni titoli regionali e nazionali di rilievo, con la storica promozione in A2 raggiunta due anni fa, ferma ogni attività. Sotto la gestione del presidente Maria Faiella e del dirigente Diodato De Martino e sotto la guida tecnica di mister Giuseppe Dello Ioio, il Futsal Nuceria ha conquistato il gradino più alto mai raggiunto da una compagine di calcio a 5 femminile nell’Agro Nocerino-Sarnese.

Dopo gioie e soddisfazioni, però, è arrivata la decisione di cessare ogni attività, dettata soprattutto dalla “sensazione di un ciclo concluso”, come spiegato nella nota stampa che riportiamo di seguito. “Si ferma, dopo dodici anni, l’attività del Futsal Nuceria femminile. La società, anche quest’anno presente nel campionato nazionale di A2, dove al momento della sospensione causa Covid ricopriva il settimo posto, annuncia di fermare le attività. Il nostro nucleo storico, cresciuto in grossa parte da ragazze tesserate con noi sin dai 12/13 anni, ormai è cresciuto in età ed è in parte fuori sede, per motivi di lavoro e/o di studio, e anche quest’anno il lavoro ferma altre nostre atlete, oltre a qualche scelta di vita diversa da parte di un paio di ragazze. La nostra società ha sempre messo il gruppo ed i rapporti personali sopra di tutto, e le incertezze derivanti dalla dura crisi Covid, unite a questa sensazione di “ciclo concluso”, ci portano a fare una scelta dolorosa, ma sinceramente razionale, non volendo semplicemente “arrangiare”, qualcosa che fino ad adesso è stato fatto, dal primo giorno, con entusiasmo e successo. Ringraziamo tutti quelli che, a qualsiasi titolo, hanno partecipato, dal campo o dalle tribune a 12 anni di storia piena zeppa di educazione, divertimento e conseguentemente, di vittorie”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca