fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il risultato della gara rispecchia un'altra settimana di chiacchiere, litigi, proclami, trattati di pace e dichiarazioni di guerra. Tante le colpe di Ancelotti, male Insigne e Lozano
di Enrico D'Agosto
un momento di Udinese-NapoliBrutta vigilia quella di Udinese-Napoli, dove la prima gioca per la salvezza e la seconda ha tante motivazioni tranne quelle che dovevano esserci. Un'altra settimana di chiacchiere, litigi, proclami, trattati di pace e dichiarazioni di guerra.

I molossi, contro ogni previsione possibile, vincono in trasferta sul difficile campo degli ionici, che incappano invece nella terza sconfitta di fila. Gara d’orgoglio e tre punti meritati contro una squadra abbastanza remissiva

di Nello Vicidomini

Vince a sorpresa e contro ogni pronostico la Nocerina sul campo del Taranto, grazie ad una rete di Liurni a metà ripresa. Allo stadio “Iacovone” va in scena l’anticipo del girone H di Serie D. Gara prestigiosa tra due compagini blasonate che non si affrontano dal 2011.

Il centrocampista classe 2001 resta in Serie D ma passa nel girone D firmando con i biancobandati, primi in classifica e con la chiara ambizione di vincere il campionato

di Nello Vicidomini

Dopo otto presenze e un inizio di campionato altalenante, il giovane Pablo Landri lascia la Nocerina per approdare al Mantova. Il club virgiliano questo pomeriggio ha comunicato ufficialmente l’ingaggio del centrocampista 2001, ringraziando la società rossonera “per la professionalità e correttezza mostrata nella pratica di trasferimento”.

L’ex direttore sportivo dei molossi nell’anno della storica promozione in serie B nel 2011 ha ripercorso i suoi ricordi da calciatore con i pugliesi e la cavalcata memorabile dell’era Citarella. Domani un incontro da categorie superiori: «Entrambe meritano palcoscenici più importanti»

di Maria Esposito

Domani nell’anticipo della quindicesima di campionato del girone H di serie D, la Nocerina si dirigerà in riva allo Jonio per scendere in campo allo “Iacovone” contro il Taranto. Gli uomini di Panarelli dinanzi ai propri sostenitori devono ritornare alla vittoria che manca da due turni, dall’altra parte gli undici di Esposito non possono farsi intimorire da un avversario così temibile ma offrire quantomeno una prestazione degna, che manca ormai dal 3 novembre scorso.

Primi, ma importanti, movimenti tra le file dei rossoneri con due pedine importanti che salutano i molossi. Arrivato Cristaldi, non mancheranno quindi nuovi innesti. Ma la difficile trasferta di Taranto è dietro l’angolo

Con l’apertura della finestra invernale di calciomercato di Serie D, la Nocerina ha subito colto l’occasione per modificare il proprio organico come era prevedibile dopo le notizie trapelate negli ultimi giorni.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca