fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Una Nocerina quasi mai pervenuta perde la seconda gara consecutiva e resta immischiata nella zona bassa della classifica. Un tapin di Mancino, su errore di Leone, decide la gara

 

di Valerio D’Amico

nocerina francavillaComincia con un pesante ko casalingo l’avventura di Marcello Esposito sulla panchina della Nocerina, che soccombe per uno a zero contro il Francavilla. Prestazione negativa per i molossi, in difficoltà nella manovra e quasi mai pericolosi nella trequarti avversaria. Decisivo un gol di Mancino, con la netta complicità del portiere Leone, a metà del secondo tempo.

Il giovane è rimasto svincolato dopo l’ultimo campionato trascorso in Calabria. Dopo l’arrivo di D’Anna ieri, è il secondo colpo dell’era Cavallaro. Prossimo a firmare potrebbe essere anche l’attaccante Letizia

Altro rinforzo per il nuovo corso della Nocerina targato Cavallaro-Esposito, iniziato proprio ieri sera con l’insediamento dell’ex capitano sulla panchina dei molossi. È infatti ufficiale l’ingaggio del difensore Antonio Calvanese, classe 1997.

Il centrocampista ex Napoli, al suo primo anno in Serie D, afferma le difficoltà di questo campionato. «Cavallaro sarà un buon allenatore», queste le considerazioni personali del nostro prossimo avversario
di Maria Esposito
Nicola MancinoScontro salvezza? Le giornate di campionato avanzano e la risposta è affermativa. Di domenica in domenica la Nocerina è chiamata a disputare la partita come se fosse la finale con un unico obiettivo: potare a casa il bottino pieno, motivo? I tre punti servono per salvarsi e non per lo scudetto.

L’ex capitano del Benevento è il primo rinforzo richiesto dal nuovo tecnico dei molossi. L’ufficialità è arrivata poco dopo quella del nuovo cambio in panchina

di Nello Vicidomini

Comincia con un rinforzo d’esperienza la nuova era della Nocerina targata Cavallaro-Esposito, che ha preso il via proprio questa sera, quando nella sede del club di via Barbarulo la firma dei due allenatori ha sancito l’inizio del nuovo progetto, dopo l’esonero di Di Costanzo.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca