fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Cilentani e molossi a caccia di punti importanti nella sfida di domani. Rossoneri chiamati a portare a casa il pieno bottino che manca ormai dalla fortunata trasferta di Taranto. In dubbio Campanella e Carrotta; ci saranno gli ex Orlando e Simonetti

di Maria Esposito

Altro derby per la Nocerina, questa volta fuori dalle mura amiche, con il Cilento che ospiterà gli undici del duo Esposito-Cavallaro. Sarà il “Morra” il terreno di gioco sul quale Gelbison e Nocerina si sfideranno nell’ennesimo scontro diretto per la salvezza, scontri diretti decisivi più che mai in questo rush finale.

Fabian Ruiz regala ai partenopei il piacere di espugnare il Meazza. Il 5 marzo il ritorno al San Paolo che fa sperare in un riscatto per questa stagione tutt'altro che positiva
di Enrico D'Agosto
Un fotogramma della partitaLa vittoria con la Juventus e la successiva sconfitta con il Lecce, sempre al San Paolo, nel giro di 15 giorni, sono la perfetta fotografia del campionato del Napoli.

Il derby rossonero col Sorrento termina 2-2. Ospiti in vantaggio con Fusco, Sorgente e Liurni ribaltano il risultato ma a quindici minuti dalla fine Gargiulo fa felici i costieri

di Valerio D’Amico

nocerina sorrentoEnnesimo pareggio casalingo per la Nocerina, che non va oltre il due a due nel derby contro il Sorrento. Gara dai mille ribaltamenti di fronte, decisa dalle reti di Fusco e Gargiulo per i costieri e Sorgente e Liurni per i molossi.
Esposito rilancia Cristaldi dal primo minuto, preferendolo a Dieme al centro dell’attacco. Maiuri, orfano degli squalificati Vitale, La Monica e Cacace, si affida al collaudato 4-2-3-1, con Bonanno a reggere il peso del reparto offensivo.

Un impietoso 2-3 avrebbe potuto avere uno sviluppo completamente diverso se l'arbitro, davvero discutibile, non avesse negato un penality nettissimo su Milik
di Enrico D'Agosto
Un momento della gara Napoli - LecceÈ verità che un mese fa la partita Napoli - Lecce faceva temere il peggio, perché al San Paolo venivano tutte le squadre in gita di piacere, ed una vittoria, anche dei salentini, avrebbe aperto le porte dell'inferno agli azzurri.

La Nocerina non può sbagliare contro i cugini del Sorrento, deve allontanarsi dalla retrocessione. Gli ospiti scendono in campo per i tre punti e superare il Foggia in classifica
di Maria Esposito
Nocerina SorrentoDomani al San Francesco d’Assisi di Nocera Inferiore va in scena un derby tra due squadre alla ricerca famelica di punti. I molossi devono dimenticare la disfatta di Bitonto, allo stesso modo il Sorrento deve dimostrare che la sconfitta contro il Taranto è stato un passo falso, una partita il cui risultato deve avere una sola motivazione: quella di reagire e ritornare a guadagnare punti già domani, lontani dal "Campo Italia".

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca