fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La società rossonera, nella persona del presidente Paolo Maiorino, in serata ha accettato le dimissioni dell’ormai ex tecnico. Nessuno stravolgimento, però, con la guida della squadra affidata al direttore tecnico Roberto Chiancone fino al termine del campionato

di Nello Vicidomini

Era nell’aria già da ieri la voce relativa alle dimissioni di Gerardo Viscido dal ruolo di tecnico della Nocerina. Nella tarda serata di ieri, la notizia è diventata ufficiale, con il presidente Maiorino che, dopo una intera giornata di riflessione e dopo il ritorno dalla deludente trasferta di Troina, ha accettato le dimissioni dell’ormai ex allenatore rossonero.

Il numero 10 dei biancoverdi preannuncia una partita ad alto livello agonistico. Il prossimo avversario dei molossi, ex Cavese, crede nella possibile salvezza. Elogia la sua società, ma colpevolizza l’inesperienza come fattore involutivo della sua squadra

di Maria Esposito

Domenica sarà la giornata della salvezza e non solo, sarà una domenica di sfide ad alta tensione. Quatto le squadre che vogliono raggiungere la cosiddetta quota 40 per la salvezza diretta, ma dovranno fare i conti con altrettante squadre che rischiano la retrocessione, tranne il Castrovillari che farà visita al Marsala in corsa per i play-off.

Il presidente dei molossi ha spiegato che quello di oggi è stato “un passaggio a vuoto” che comunque non avrà conseguenze sul prosieguo del cammino verso la salvezza. Ha chiesto ai sostenitori rossoneri, infine, di restare vicini alla squadra in questo periodo

di Redazione

Al termine della gara persa per 3 a 0 dalla Nocerina in quel di Troina, la società rossonera, attraverso un comunicato ufficiale, ha disposto il silenzio stampa fino a data da destinarsi per tutti i tesserati. Infatti, nel post-partita, non ci sono state dichiarazioni da parte né di calciatori, né di membri dello staff tecnico.

Abbandonata l’ipotesi Partenio già da tempo, il presidente Maiorino ha evidenziato l’impossibilità di giocare al “San Francesco” a causa dei lavori in corso per le Universiadi. Il problema principale riguarderebbe l’accesso ai settori

di Redazione

Niente “San Francesco” e niente “Partenio” di Avellino per la gara Nocerina-Bari. Il presidente Paolo Maiorino, in una nota stampa, ha spiegato quest’oggi i motivi che lo hanno portato alla decisione di giocare contro i pugliesi allo stadio “Novi” di Angri, non senza dispiacere.

I molossi affondano in appena venti minuti, con la doppietta di Musso e il gol di Boscaglia, determinati soprattutto da errori individuali. Con la sconfitta in questo scontro diretto la corsa alla salvezza si complica. Domenica si gioca fuori casa con il Rotonda, con la necessità di fare punti

di Nello Vicidomini


Si è conclusa sul 3-0 per i rossoblu la gara tra Troina e Nocerina, recupero della 27esima giornata di Serie D girone I, tenutasi quest’oggi allo stadio “Silvio Proto”. Punti importanti quelli in palio oggi, con le due formazioni chiamate a vincere per la corsa alla salvezza diretta. Pomeriggio soleggiato e circa una trentina di tifosi rossoneri presenti in Sicilia.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7703
Visite agli articoli
10336433
« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30